Resto del Carlino – Destro, segnali positivi e voglia di riprovarci

Scritto da  Lug 11, 2018

 

 

L’operazione riscatto di Mattia Destro è cominciata: al ruolo di potenziale riserva non ci sta. Ha faticato a vestire i panni di “leader” designato negli ultimi tre anni, complici i problemi fisici e il rapporto con Donadoni nel finale campionato lo aveva riposto nel dimenticatoio. Ora che è con le spalle al muro e sotto esame, con un nuovo tecnico, prova a ribellarsi al destino. Di sicuro vuole la sua rivincita e vuole tenersi stretto quel Bologna che lo ha messo in discussione e lo ha tolto dal piedistallo.

Per le dimostrazioni bisognerà attendere i primi test, anche se i primi credibili ci saranno in Austria in agosto. I segnali sono confortanti, stando a quanto si vede a Pinzolo. Destro sorride, è disponibile con i compagni e si è tirato a lucido fisicamente e anche i valori espressi dal fisico in questi giorni sono migliori rispetto gli scorsi anni. Davanti alla porta, Mattia ha iniziato a servire i propri compagni mandandoli in rete, lo ha fatto pure ieri in partitella dove Palacio ha segnato una doppietta.  

Santander non si potrà unire al gruppo prima della prossima settimana, complice l’operazione per la rimozione della vite nella gamba, quindi questo sarà tempo prezioso per il numero 10 per provare a riconquistare la fiducia di tutti. Il Bologna non scarta la possibilità di tenerlo, ammesso che dal mercato non arrivino proposte che facciano vacillare.

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Luglio 2018 09:17