Corriere Bologna - Per Tonelli mancano 2 milioni e un si

Scritto da  Ago 08, 2018

La difesa, parlando di mercato, è in cima agli obiettivi di Bigon. In realtà manca un ruolo solo, quello di centrale, ma quella pedina mancante rischia di turbare il sonno ad uno scafato come Pippo Inzaghi:  un nome che porti qualità e diriga i suoi due compagni, dando certezze e compattezze ad uno settori più delicati sul campo: la retroguardia. Per questo il Ds rossoblù non ha mai abbandonato l'idea Tonelli, innesto di qualità (così come voluto dal Mister ex Venezia) che permetterebbe di consolidare un pacchetto, quello difensivo, che ha lasciato qualche dubbio nelle uscite amichevoli precampionato. In realtà i goal subiti sono stati solo due (e andrebbero valutati per quello che sono), ma la sensazione netta è che occorra mettere mano al reparto difensivo, inserendo un uomo di qualità ed esperienza, che sia la quadratura del cerchio. Così anche Fenucci è sceso in campo per aiutare a gestire la trattativa, telefonando al presidente azzurro per cercare di limare le distanze. De Laurentiis sarebbe categorico: dopo aver incassato il si di Carlo Ancelotti per la cessione, il giocatore potrebbe indossare la maglia rossoblù con un prestito oneroso (2 milioni) e obbligo di riscatto (7 milioni). a queste condizioni il Bologna lascerebbe il tavolo dell'accordo, ritenendo i due milioni di prestito oneroso eccessivi, così pure l'obbligo di riscatto che i rossoblù vorrebbero che si tramutasse in semplice diritto di riscatto. Chiudiamo col dire che Tonelli gradirebbe la destinazione Bologna, pur di giocare, per cui tutto ripassa nelle mani di De Laurentiis, sperando che nei prossimi dieci giorni possa addivenire a più miti consigli e lascia partire il giocatore in direzione Due Torri.

 

(Fonte Claudio Beneforti - Corriere Bologna - Photo IamNaples.it)

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"