Stampa questa pagina

Il Resto del Carlino – Italia, stadio e Comune: Saputo arriva in città

Scritto da  Set 07, 2018

Italia-Polonia rappresenterà per la seleziona di Mancini la prima uscita nella Nations League, nuova competizione della Uefa. I vertici dell’Unione delle associazioni calcistiche europee organizzanti sono arrivati ieri sotto le Due Torri e tra i loro obiettivi c’è pure quello di monitorare i passi avanti del Dall’Ara in vista dell’Europeo U21, nel quale verranno disputate diverse gare. Il prato del campo verrà rigenerato già nella notte tra venerdì e sabato, con la semina di una pianta che renderà il manto erboso, più resistente e verde.

Italia-Polonia sarà anche l’occasione per curare rapporti istituzionali, politici e di interesse in ottica futura: il patron rossoblu, Joey Saputo, e i suoi genitori Lino e Mirella sono sbarcati ieri a Bologna. Quella del presidente sarà una toccata e fuga in città, perché tra sabato e domenica rientrerà a Montreal. E’ già stato aggiornato una settimana fa sugli sviluppi dello stadio e delle intenzioni del Comune di escludere dall’operazione dl restyling l’area comprensiva dei Prati di Caprara per diventare partner del club finanziando con 30milioni i lavori. Saputo potrà avere il primo faccia a faccia con il sindaco Virginio Merola. Da approfondire con Fenucci ci sarà anche un piano finanziario da ridefinire, mutui da fissare con il Credito Sportivo in termini di quantità e durata. Solo quando i contorni della partnership tra Bologna e Comune saranno più chiari, Saputo potrà fissare il budget per il prossimo triennio.

(fonte:RestodelCarlino, foto:vocidisport)