Inzaghi sulla Nazionale: "Mi piace che tutto ricominci nel mio stadio, che in passato è stato di Mancini" Alessandro Sgarzi

Inzaghi sulla Nazionale: "Mi piace che tutto ricominci nel mio stadio, che in passato è stato di Mancini"

Scritto da  Set 07, 2018

Questa sera alle ore 20 e 45, allo stadio Dall'Ara, all'ombra di San Luca, la Nuova Italia di Roberto Mancini farà il suo esordio in Nations League. La manifestazione non è di certo un Mondiale o un Europeo, ma resta comunque di vitale importanza, sia per continuare ad amalgare un gruppo interessante, che per mettere in cassaforte i primi 3 punti che porterebbero tanta fiducia all'ambiente.
L'avversario non è proibitivo, ma è comunque un'ottima squadra: la Polonia dei molti "italiani" e di Robert Lewandowski, che comanderà l'attacco polacco.

In questi giorni sono arrivati molti attestati di stima verso il lavoro del nuovo commissario tecnico, e tra questi c'è anche quello del nuovo allenatore rossoblù Filippo Inzaghi, che ha già assaggiato il Dall'Ara in tre occasioni in sfide ufficiali, con un bilancio di una vittoria (in Coppa Italia) e due sconfitte contro Spal e Inter.
Questo il pensiero di SuperPippo riportato dalla Gazzetta dello Sport sul nuovo corso azzurro: "Mi piace che il nuovo Mondo Azzurro inizi da Bologna. Mi piace che tutti ricominci nel mio stadio e in quello che in passato è stato di Mancini. Spero veramente che sia un inizio importante per riportare la Nazionale dove deve stare, in cima ai pensieri degli italiani!"

Bologna è pronta ad accogliere gli azzurri e il suo ct, che proprio qui ha mosso i primi passi da calciatore...

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.