Il Resto del Carlino - In casa domina Santander, ma il Bologna ha il peggior attacco Alessandro Sgarzi

Il Resto del Carlino - In casa domina Santander, ma il Bologna ha il peggior attacco

Scritto da  Ott 23, 2018

Tre reti in campionato fin qui per Santander: uno che ha chiuso i giochi contro la Roma, con un contropiede di certo non da lui; poi il missile che ha rotto la traversa prima di battere al di là della riga di porta contro l'Udinese; infine il tap-in vincente che ha dato il via alla rimonta contro il Torino. Ha segnato in tutti i modi El Ropero, tranne...di testa. Quando è arrivato sotto le Due Torri tutti abbiamo visto i suoi video, in cui nella maggior parte dei casi le reti arrivavano con bellissimi stacchi di testa, cosa che ancora non abbiamo visto in questi primi mesi a Bologna.
"Non è che arrivino tanti cross, quando arriveranno vi farò vedere di saperci fare anche di testa" ha detto il numero 9 nel post match di domenica, e noi ci fidiamo vedendo tutti i contrasti e i duelli aerei che vince nel corso del match. Ora bisogna solo metterlo nelle condizioni giuste per esprimersi al meglio, anche se 3 reti in 9 presenze sono un bottino niente male, considerando anche che contro Genoa e Juventus Santander ha giocato in totale 30 minuti, non potendo in alcun modo cambiare le sorti del match.

Bene il paraguaiano in fase realizzativa, meno l'intera squadra, che ha totalizzato solo 6 reti. I rossoblù sono il peggior attacco del campionato insieme al Frosinone, anche se una ripresa dopo il nulla delle prime 4 giornate c'è stata.

Ora servirà segnare anche in trasferta, in cui la squadra di Inzaghi non è mai riuscita ad arrivare al gol. Domenica c'è il derby contro il Sassuolo, speriamo di ripartire dal Mapei Stadium.

(Fonte: Il Resto del Carlino - Marcello Giordano)

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.