Corriere di Bologna - Di Francesco: "Bologna non è stata una parentesi negativa" Canale Sassuolo

Corriere di Bologna - Di Francesco: "Bologna non è stata una parentesi negativa"

Scritto da  Ott 25, 2018

Un amore non ancora dimenticato. Troppo presto per non accorgersi che Di Francesco tornerà in campo col Bologna, anche se dalla parte avversaria.
Col Sassuolo, vanta già un gol e tre assist (tanti quanti ne fece l’anno scorso), ma sotto le Due Torri è considerato un figliol prodigo, lasciato partire con non pochi mugugni da parte della piazza.
‘Speciale’ è un termine grande, ma mi farà piacere incontrare i miei ex compagni con cui ho avuto un buon rapporto per due anni. Avrei potuto fare meglio l’anno scorso, ma tra infortuni, miei errori, inesperienza e alti e bassi della squadra non me lo hanno permesso. Bologna, comunque, mi ha dato tanto, e non può essere considerata una parentesi negativa”.
Ora, tuttavia, deve ragionare dal punto di vista neroverde: “Sarà una gara difficile perché il Bologna, dopo un avvio difficile, ha dimostrato di essere una squadra compatta. Si chiude e va in ripartenza. La squadra è molto cambiata e può contare su uomini di qualità come Poli, Orsolini e Palacio. Noi vogliamo tornare a vincere e le partite con rossoblù e Chievo saranno fondamentali. Sono felice di essere qui, ma non voglio pronunciare parole come ‘Europa League’ per generare titoloni”.

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.