Volano i ragazzi di Magnani: al Cavina contro il Cagliari finisce 1-0 Michael Mucci

Volano i ragazzi di Magnani: al Cavina contro il Cagliari finisce 1-0

Scritto da  Lele Carl Malaguti Nov 04, 2018

 

 

Dopo la buona occasione fallita la scorsa giornata contro il Cittadella, il Bologna torna alla ricerca dei tre punti ospitando in casa il Cagliari. I sardi affrontano una trasferta impegnativa come quella sotto le due Torri, che arriva dopo una pesante sconfitta per 3-0 giunta per mano dell’Inter. I petroniani, d’altro canto, arrivano da un pari a reti inviolate in casa dei granata, con la necessità di rilanciare le proprie ambizioni con una vittoria, già a partire da questa giornata.

LA PARTITA

Sin dai primi minuti il Bologna si riversa in avanti, trovando numerosi sbocchi fra le maglie difensive avversarie grazie ad un avvolgente giro palla. Rossoblù che sfiorano a più riprese il vantaggio, grazie alle scorribande degli esterni nella trequarti degli ospiti. L’occasione più nitida si presenta sui piedi di Moller al 10’: Naddeo intuisce il taglio dello svedese, fa proseguire la corsa del passaggio con un velo, il numero 9 si aggiusta la sfera ma conclude debolmente sul secondo palo, conclusione che viene parata agevolmente da Ciocci. Al 12’ battono il primo colpo della gara i sardi, con il tiro da fuori di Piga, che si spegne a lato, sfiorando poi il vantaggio al 18’: Cudini liscia la sfera su uno stacco aereo, favorendo Conti, che si incunea all’interno dell’area, compiendo un tiro-cross sul quale successivamente non arriva Nuzzo. Episodi isolati, che vengono cancellati dalla rete del vantaggio felsineo al 22’: Naddeo viene steso da Kanyamuna dentro il rettangolo difensivo cagliaritano, l’arbitro decreta la massima punizione, dal dischetto il numero 11 non fallisce. La marcatura casalinga sveglia dal torpore gli ospiti, che reagiscono, prima con il tiro di Manca su assist di Nuzzo fuori di un soffio, poi con il tiro di Nuzzo, giunto dopo aver sfilato alle spalle Cudini, che finisce a lato per una questione di centimetri.

Si conclude con l’ultima occasione degli ospiti la prima frazione, che ha visto un ottimo inizio da parte dei padroni di casa, che si sono spenti dopo la rete del vantaggio, favorendo i sardi, cresciuti tantissimo nella seconda metà di tempo.

Ripresa del gioco di chiara marca isolana sin dagli albori: Manca beffa la linea difensiva petroniana, incuneandosi fra le maglie difensive casalinghe e impattando la sfera di testa, risponde alla grande Bizzini con una parata in tuffo. Bologna in bambola nei primi minuti del secondo tempo, che subisce la veemente reazione degli ospiti, che sfiorano il gol del pari al 55’ ed al 68’, sempre con Manca, che prima si fa parare la conclusione dall’estremo difensore felsineo in uscita, poi, su sponda di Acella, spedisce alto da due passi. I ragazzi di Magnani faticano a replicare efficacemente alla grande pressione ospite, affidandosi spesso a lanci lunghi per Moller, non riuscendo a costruire una manovra offensiva in grado di affondare definitivamente le velleità del Cagliari. Accende la luce per i padroni di casa Pagliuca al 68’, con una bordata dal limite che si infrange sul palo. Dopo la conclusione del fantasista bolognese, i felsinei prendono campo, affacciandosi a ridosso della porta difesa da Cioccio con due pericolosi cross dalla sinistra, su cui non riescono però ad arrivare le punte. Ma nel miglior momento dei padroni di casa, prova ad affondare il Cagliari: cross dalla destra che attraversa tutta l’area, svirgola la sfera Nuzzo, ingannando tutti, lestamente vi si avventano sopra prima Manca e poi Nuzzo, ma Bizzini risponde alla grandissima su entrambe le conclusioni, chiudendo la porta in faccia ancora una volta ai sardi. Botta e risposta tra le due formazioni nel finale di gara, ma il Bologna protegge bene il vantaggio della prima frazione, portando a casa il bottino pieno con il punteggio finale di 1-0.

Rossoblù lontano dalla brillantezza messa in campo contro il Milan, ma che hanno saputo rispondere alle difficoltà di una partita contro un avversario sulla carta abbordabile, rivelatosi poi più ostico del previsto. Una vittoria di carattere, che proietta verso la vetta della classifica la formazione di Magnani, in attesa del prossimo turno in casa dell’Udinese.

TABELLINI

Bologna (4-3-2-1/4-4-2): Bizzini, Zannoni, Montebugnoli, Graziano, Ristic, Cudini, Sanzovo, Campagna (65’ Pagliuca), Moller, Mattiolo (78’Secli), Naddeo (58’ Casadio).

A disposizione: Ruggiu, Agyemang, Mingozzi, Bolognesi, Parlanti, Fabretti.

Allenatore: Paolo Magnani.

Cagliari (4-4-2): Ciocci, Piga, Spanu (77’ Frederich), Marroni, Cardenas, Bernacchi (46’ Yovu), Acella (81’ Porru), Kanyamuna, Manca, Conti (73’ Desogus), Nuzzo.

A disposizione: Atzeni, Cirina, Pani.

Allenatore: Martino Melis.

Ammoniti: 35’ Montebugnoli (B), 44’ Kanyamuna (C), 92’ Pagliuca.

Marcatori: 22’ Naddeo (B)

Ultima modifica il Domenica, 04 Novembre 2018 23:04