Il Resto del Carlino - Saputo a Bologna prima del tour de force LaPresse

Il Resto del Carlino - Saputo a Bologna prima del tour de force

Scritto da  Nov 16, 2018

Tornerà sotto le Due Torri alla vigilia di Bologna-Fiorentina Joey Saputo, che si presenterà a Casteldebole per parlare della situazione attuale, ma soprattutto per capire se a gennaio dovrà rompere il salvadanaio. L'opzione interventi a mercato per ora è stata scartata da Bigon, ma se i prossimi 40 giorni non dovessero andare bene in termini di risultati, Saputo dovrà quasi per forza di cose intaccare le riserve del dollare canadese, per non finire seriamente impantanati in una lotta salvezza da cui sarebbe complicato uscirne vincenti.

Il Bologna è a +1 ad oggi dall'Empoli terz'ultimo, e le prossime 7 partite, che si svolgeranno in soli 35 giorni, potrebbero essere decisive per il prosieguo della stagione, ma soprattutto per la strategia societaria, che per adesso non prevede interventi importanti nella finestra di gennaio.
Saputo, che avrà a carico metà della cifra totale (12 milioni) della perdita dell'esercizio per la stagione 2018\19, vorrà chiarirsi le idee, soprattutto perchè le prossime sfide che porteranno alla sosta non sono affatto semplici: in casa arriveranno Fiorentina, Milan e Lazio, mentre andremo a fare visita a Parma, Empoli, Napoli e Sampdoria. Tra queste c'è l'obbligo di fare bene al Castellani contro l'Empoli, mentre tra le mura amiche del Dall'Ara si partirà sempre da sfavoriti, sperando di sorprendere così com'è stato contro la Roma.

Al termine di questa sosta Joey arriverà, e da quel momento inizieranno i 40 giorni che potrebbero rivelarsi decisivi per la stagione e per le strategie di mercato.

(Fonte: Il Resto del Carlino - Massimo Vitali)

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.