Mitchell Dijks Mitchell Dijks Alessandro Sgarzi

Il Resto del Carlino - Inzaghi cerca la difesa modello "Fort Knox"

Scritto da  Nov 24, 2018

Il quesito nasce dietro, perché finalmente l'abbondanza è arrivata. Nelle ultime settimane, con la necessità di compattare la retroguardia felsinea, Mister Inzaghi ha riabbracciato con gioia Mattiello, Dijks e Danilo, togliendo così dall'infermeria gli ultimi "residenti" di lungo corso. Mattiello ha saltato 4 gare e forse partirà dalla panchina, ma sia l'olandese che l'ex-Udinese hanno avuto il tempo della sosta per le nazionali per mettere allenamenti nelle gambe ed essere pronti alla chiamata del loro allenatore. E' possibile che Inzaghi adotti il 4 3 3, che già ha dato buoni frutti con Toro e Chievo (in rimonta) e Sassuolo (gara ostica ma sempre in vantaggio su campo esterno) e che potrebbe valorizzare Orsolini, in quello che riteniamo il suo ruolo naturale, esterno alto di attacco. Quindi, la difesa potrebbe presentare una linea a 4 con Calabresi (Mbaye), Danilo, Helander e Dijks davanti a Skorupski, a centrocampo (stante la fatica sopportata da Pulgar nel doppio volo transoceanico) potrebbe esserci un Poli, Nagy e Svanberg, con davanti Santander, supportato a destra da Orsolini e a sinistra dal più in forma fra Palacio e Falcinelli, segnalando che comunque in settimana Destro si è allenato bene. Mancano poco più 24 ore al Derby dell'Appenino e il mistero, allora, verrà svelato: non importa il come, ma servono punti come il panei e questo Super Pippo lo sa.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC)

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"