Resto del Carlino: Al via il Totoallenatore? Fonte immagine: LaPresse

Resto del Carlino: Al via il Totoallenatore?

Scritto da  Dic 02, 2018

In un trafiletto sul Resto del Carlino, Doriano Rabotti da il via al totoallenatore, cosa in realtà già di moda da qualche tempo, ma dopo la pessima partita di ieri sera contro la Sampdoria, entra davvero nel vivo nonostante le parole di Fenucci su Inzaghi.

Se il Bologna cambiasse idea, servirà un nome di qualche allenatore da battaglia, da vero combattente per la salvezza. Alcuni di questi sono però già accasati, e quindi la dirigenza rossoblù dovrà cercare altro, sebbene il nome di Sinisa Mihajlovic possa ricondurre all’uomo di polso nello spogliatoio. Altro combattente è Serse Cosmi, che era allo stadio per Chievo-Bologna ed il cui assistente ad Ascoli, Fabio Bazzani, ha spesso assistito agli allenamenti rossoblù. Altro nome gettonato, forse quello più caldo, è quello di Cesare Prandelli, che ha visto varie partite del Bologna perché nello staff di Inzaghi lavora suo figlio, Niccolò Prandelli, la cui presenza potrebbe essere un freno morale, ma anche un aiuto pratico perché così il tecnico potrebbe conoscere già alcune dinamiche interne allo spogliatoio.

Montella, Delneri e Guidolin, sono nomi che sembrano molto più lontani, ma la corsa non è ancora iniziata perché la dirigenza rossoblù è stata di parola e non ha ancora contattato nessuno, e quindi tutti potrebbero rientrare in gioco, una volta che la società decidesse per l’esonero di Filippo Inzaghi.

Ultima modifica il Domenica, 02 Dicembre 2018 08:48
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.