Stampa questa pagina
Cesare Prandelli Cesare Prandelli Mundo Deportivo

Il Resto del Carlino - Totoallenatori: quali nomi se la panchina rossoblù salta?

Scritto da  Dic 03, 2018

Nel ventre di Marassi, nonostante la reiterata fiducia all'allenatore ex Milan e Venezia, le voci iniziavano a girare: Crotone e, soprattutto, Empoli le gare crocevia per misurare se veramente Filippo Inzaghi sarebbe rimasto al suo posto o sarebbe stato necessario un "salvifico" cambio. Si perché di salvezza si parla, l'ambito trofeo per il campionato 2018/19, visto che la classifica parla (dopo 14 giornate) di 11 miseri punti che, in proiezione, non basteranno per mantenere la categoria attuale, ovvero la Serie A. Se per un attimo si scarta l'idea del ritorno di Donadoni (già a libro paga della società felsinea), allenatore che non avrebbe più il suo fidato vice (Luca Gotti) approdato al Chelsea di Sarri, i nomi che circolano potrebbero essere questi: in primis Cesare Prandelli, caratura tecnica di peso e di esperienza, ma anche Luigi Del Neri (che nella nostra "wish list" non è neanche contemplato, ndr) o Franco Colomba, che della piazza è sicuramente il più esperto conoscitore. Scartato Montella, anche per via del costo, un'ultima candidatura potrebbe essere quella di Serse Cosmi, le cui squadre sono "bestie da battaglia", allenatore che conosce la sofferenza e il concetto di lotta per la salvezza. Ma per adesso le voci rimangono tali: c'è una settimana terribile da affrontare e a Super Pippo vanno fatti, comunque, i migliori in "bocca al lupo", sperando che "il lupo viva".

 

(Fonte Massimo Vitali - RdC)

Ultima modifica il Lunedì, 03 Dicembre 2018 08:02
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"