Resto del Carlino – Saputo rimane in Canada

Scritto da  Dic 18, 2018

Il magnate canadese non sarà al fianco di squadra e società al termine della settimana più lunga, che ha visto il livello di tensione superare la linea di guardia. Joey Saputo, non è definitivamente salito sull’aereo che avrebbe dovuto ripotarlo a Bologna per la delicatissima sfida con il Milan.

Il magnate canadese ha rotto il silenzio due volte, con due note ufficiali da toni ben diversi. La prima pubblicata per denunciare la propria delusione per la piega presa da dirigenti, allenatore e squadra, oltre che per promettere quei rinforzi sul mercato per assicurare la salvezza. La seconda per condannare l’atto di intimidazione e le croci con nomi di Fenucci, Bigon e Di Vaio comparse a Casteldebole, per prendere atto dell’insoddisfazione generale e per ribadire che la strategia adottata dalla società non cambierà (ovvero prima rafforzare le fondamenta del BolognaFC e successivamente quelle tecniche della squadra).

Il fine settimana appena trascorso sarebbe dovuto essere dedicato alla cena sociale con squadra e sponsor, dopo la presentazione alla città del progetto di restyling del Dall’Ara. E invece, tutto annullato: annullata la cena degli auguri di Natale, rinviata la presentazione del progetto Dall’Ara e, in più, due note per stigmatizzare. Ma forse, la cosa più grave è che questa sera Joey Saputo non sarà sugli spalti e a bordo campo per trasmettere vicinanza e sicurezza ai suoi giocatori.

(foto: tuttocalcionews)