Stampa questa pagina
Il Resto del Carlino - Un digiuno in trasferta lungo esattamente un anno Corriere dello Sport

Il Resto del Carlino - Un digiuno in trasferta lungo esattamente un anno

Scritto da  Dic 21, 2018

Un anno. Domani sarà passato esattamente un anno dall'ultima vittoria fuori casa del Bologna. Era il 22 dicembre 2017 quando i rossoblù espugnarono il Bentegodi, con un bel successo di nervi e di cattiveria agonistica contro il Chievo di Roberto Inglese -che ritroveremo domani- per 2 a 3, grazie alle reti di Destro (2) e di Verdi. Quest'ultimo, ovviamente, non ci sarà, mentre Mattia partirà con ogni probabilità dalla panchina, nonostante Santander nell'ultimo match sia sembrato meno brillante del solito.

Dopo quella serata il Bologna non ha più vinto lontano dalle mura amiche, collezionando sconfitte e risultati negativi. Basti pensare che dopo quel successo la squadra di Donadoni ha portato a casa in trasferta solo 2 punti, con una media di 0,2 con 4 gol fatti e 17 subiti. Con Inzaghi quest'anno le cose sono un po' migliorate sotto questo punto di vista, con una media punti pari a 0,38 punti (3 pareggi in 8 gare) con 6 gol fatti e 15 subiti. Il dato però che fa più riflettere è quello complessivo di tutto il 2018, che vede una media punti di 0,27 a partita, con 10 reti all'attivo e ben 32 gol subiti.

Invertire la rotta esattamente un anno dopo, vincendo su un campo complicato come il Tardini non sarebbe cosa brutta, anche perchè la prossima trasferta prima di finire l'anno, oltre quella parmense, è in terra napoletana, in cui di certo non sarà semplice strappare i 3 punti alla truppa di Ancelotti.

 

(Fonte: Il Resto del Carlino - Doriano Rabotti)

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.