Resto del Carlino: Il Bologna FC non sa più vincere

Scritto da  Dic 23, 2018

Il Bologna non ricorda più come vincere, ed è costretto a vivere di speranze, sperando in un Babbo Natale che però non passa mai da Casteldebole. E nel suo articolo in uscita sul Resto del Carlino, Doriano Rabotti sottolinea come  in fondo la fortuna attesa a volte dal Bologna, si debba comunque andarsela a cercare provando a fare qualcosa in più e di meglio rispetto agli altri. Il Bologna infatti poteva fare il colpo gobbo e portare a casa tre punti, come in passato altri avevano fatto proprio contro i rossoblù ma invece niente, ennesimo pareggio e vittoria sfumata.

Vittoria in trasferta che nel 2018 è una sconosciuta per il Bologna e vittoria, in casa o fuori che sia, che manca da 10 gare (il record del Bologna è di 11, registrato nel 2005), e che difficilmente potrà arrivare con questo gioco.

Il Bologna passa un tempo a guardare il Parma, subendo pochi pericoli oltre al palo del primo minuto colpito da Siligardi, e non creando nulla. I gialloblù sono molto più organizzati e sanno sempre cosa fare, pur non arrivando a dare il colpo del vantaggio, invece i rossoblù si difendono in massa, ma poi non riescono ad organizzare nulla che non sia la mera difesa del fortino. Il secondo tempo parte con lo stesso copione del primo, poi però il Parma cala fisicamente ed il Bologna potrebbe provare a fare qualcosa di più, che si esplicita in un gol giustamente annullato per fuorigioco a Calabresi ed un tiro dalla distanza di Svanberg di poco a lato. Arriva l’ennesimo pareggio, meglio di una sconfitta, però con altri 23 pareggi, fa notare Rabotti, si chiude il campionato con 34 punti, e non è detto che bastino per salvarsi.

Ultima modifica il Domenica, 23 Dicembre 2018 07:57
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.