Calciomercato Bologna - Duello col Cagliari per Soriano

Scritto da  Dic 27, 2018

Gli insuccessi felsinei in campionato stanno spingendo il Ds Riccardo Bigon ad intervenire con forza sul mercato. L’intenzione di Saputo è di rivoluzionare la rosa senza mezze misure, per evitare la “catastrofica” retrocessione.

Un primo innesto è già stato effettuato e porta il nome di Nicola Sansone. L’ex Sassuolo arriverà dal Villarreal in prestito fino a giugno, con diritto di riscatto ad una cifra non ancora nota. Gli spagnoli puntano a chiudere l’affare, visto che l’ala percepisce un ingaggio di 2 milioni a stagione. Sansone tra l’altro è stato impiegato pochissimo in questa prima parte di campionato, ed è per questo che gradirebbe tantissimo un ritorno in Italia. Il Bologna ha superato la concorrenza di Fiorentina e Lazio e si appresta a ufficializzare questo grande colpo. Annuncio che arriverà probabilmente solo il 3 gennaio, quando apriranno ufficialmente le porte del calciomercato invernale.
L’esterno offensivo però non basta, perché serve soprattutto un centrocampista e anche una punta potrebbe far comodo.

Per la mediana, nelle ultime ore si sarebbe acceso il nome di Roberto Soriano. Il classe ‘91 ha deluso le aspettative con la maglia granata, e di conseguenza il Torino vorrebbe lasciarlo partire. Il cartellino appartiene però, ancora una volta, al Villarreal, che non vorrebbe trattenerlo nella penisola Iberica. Si aprono così le porte di un altro prestito, e questa volta il Bologna dovrà superare un agguerrito Cagliari, alla ricerca di un sostituto di Castro, il quale ha riportato la rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Seguiranno aggiornamenti.
La dirigenza emiliana monitora altre piste, come Sturaro della Juventus, Montolivo, Josè Mauri e Bertolacci del Milan. Più in avanti si verificherà la fattibilità di queste idee. Più concrete potrebbero essere invece le trattative per portare uno tra Rog del Napoli e Pasalic dell’Atalanta sotto le Due Torri. I due ragazzi sono scontenti del poco minutaggio raccolto sinora, e avrebbero grande voglia di rilancio.

Il centrocampo è il reparto più urgente da rifondare, ma anche in attacco si potrebbe intervenire in maniera pesante. I petroniani infatti starebbero valutando più che mai l’ingaggio di Manolo Gabbiadini, accostato ai rossoblù nelle sessioni di mercato passate, senza grandi verità di fondo. Questa volta però, la dirigenza felsinea potrebbe fare sul serio, anche se piace molto pure il profilo di Schick della Roma. Tuttavia, l’attaccante ex Sampdoria ha segnato contro il Sassuolo, convincendo Monchi e Di Francesco a continuare a puntare su di lui.
Kean e Bacca potrebbero essere le alternative, seppur per motivi diversi. Tiene banco anche il nome di Fabio Borini, il quale crebbe proprio nelle giovanili del Bologna.

Sempre sul fronte offensivo, ma stavolta in ambito uscite, c’è Diego Falcinelli vicinissimo all’addio al Bologna. L’ex Perugia è stato impiegato pochissimo da mister Inzaghi e quando è sceso in campo non ha rispettato le attese. Di conseguenza, la dirigenza felsinea non avrebbe problemi a cederlo e sulle sue tracce c’è l’Udinese. I friulani hanno in panchina mister Davide Nicola, il quale allenò Falcinelli ai tempi di Crotone, ottenendo una salvezza storica. Ecco perché il matrimonio tra Diego e Udine è davvero vicinissimo, con buona gioia di tutti, specialmente del ragazzo che sta spingendo tantissimo alla fumata bianca.

Bigon vorrebbe anche sistemare le fasce e il nome perfetto sarebbe stato quello di Leonardo Spinazzola, di proprietà della Juventus. La Vecchia Signora, però, ha tolto l’ex Atalanta dal mercato, almeno fino alla Supercoppa Italiana, con grande amarezza del Bologna e non solo. I rossoblù potrebbero virare su Barreca del Monaco.

Photo: Pianetamilan.it

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!