Intervista a Melissa Nozzi, difensore del Bologna FC 1909 Femminile

Scritto da  Gen 06, 2019

Melissa Nozzi è la terza giocatrice del Bologna FC 1909 Femminile che intervistiamo in questo inizio di 2019. Melissa è un giovane centrale difensivo, arrivata l’estate scorsa a rinforzare il reparto arretrato rossoblù. Vive a Pescara ed è una delle “fuorisede” della formazione, una ragazza cioè, che per fare allenamento con le proprie compagne arriva a Bologna direttamente da Pescara…

 

Iniziamo con una paio di domande personali. Come ti trovi a Bologna?

A Bologna ho trovato una bella squadra, uno staff molto disponibile e una città stupenda, quindi direi bene. Purtroppo sono legata a Pescara con l’università e vivo lì, salendo solo nel fine settimana a Bologna, quindi posso vivermi poco la squadra, ma nonostante ciò le ragazze hanno fatto in modo di farmi sentire parte di essa e sembra conoscerle già da tempo.

Come hai appena detto vivi a Pescara e vieni a Bologna solo nei fine settimana. Come si concilia questo con l’allenamento? E’ complicato vivere uno spogliatoio che puoi frequentare meno rispetto ad altre tue compagne che vivono stabilmente a Bologna?

Ecco appunto, non avevo mai affrontato una situazione e impegno del genere. E’ la prima volta che mi si presenta, comunque si, sicuramente è diverso, tante cose che accadono nel campo e nello spogliatoio non le sai, conosci meno le ragazze, vivi meno emozioni e difficoltà. Ma come dicevo prima nonostante ciò mi sono ambientata bene, e spesso sento le ragazze in modo tale da tenermi aggiornata su tutto; in ogni caso non è semplice, sia perché non vivo la squadra, sia per i chilometri che affronto ogni settimana.

Passiamo ora al calcio giocato: dati alla mano, il Bologna appare una squadra difficile da affrontare, che non molla mai. Siete la seconda miglior difesa del campionato ed è anche grazie a questo che occupate la quarta posizione. Possiamo dire che il reparto di cui fai parte è quello che ha funzionato meglio in questo inizio di campionato?

Si, i dati delle partite parlano, seconda miglior difesa e pochi goa, allo stesso tempo abbiamo subito e concretizzato poco e questo in qualche partita ci ha penalizzato, ma il campionato è lungo. Abbiamo lavorato tanto per quanto riguarda il reparto difensivo e io personalmente sono contenta dei risultati fin ora raggiunti, ora ci stiamo concentrando un po’ di più su quello offensivo, sperando di cogliere quello che ci manca.

In estate sono arrivate giocatrici importanti e la squadra è senza dubbio competitiva. Per quello che hai visto fin’ora, cosa vi è mancato per restare agganciati a Perugia e San Marino?

Credo che non abbiamo niente di meno del Perugia e del San Marino, semplicemente come dicevo prima bisogna essere un po’ più fredde e ciniche sotto porta e bisogna avere anche un pizzico di fortuna in più; anche in questo caso i risultati parlano, con il perugia abbiamo pareggiato sia in campionato che in coppa, quindi credo che possiamo continuare a sperare di risalire la vetta.

Nelle partite che mancano alla fine della stagione è possibile a tuo avviso fare meglio, recuperando i punti di svantaggio dalla vetta?

Come già detto si, è una squadra giovane su cui si può lavorare tanto. Il campionato è lungo. Non si molla fino alla fine.

Ultima modifica il Domenica, 06 Gennaio 2019 08:36
Simone Zanetti

Simone Zanetti (aka Eldias), parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.