Stampa questa pagina

Resto del Carlino - Donsah ritorna in campo: "Ora sto bene, e lo dimostrerò"

Scritto da  Gen 13, 2019

Una delle poche note positive della serata di ieri la sottolinea Nicola Baldini nel suo articolo in uscita sul Resto del Carlino di oggi: Donsah è tornato in campo con la maglia rossoblù.

La sua ultima partita con la maglia del Bologna era datata 13 Maggio 2018. Otto mesi dopo, riecco Godfred che entra in campo, sostituendo Svanberg al 18° della ripresa, che è riuscito a far vedere un paio di giocate personali interessanti, dando un po’ più di vivacità al gioco del Bologna, cosa che non stava riuscendo allo svedese. Il brutto infortunio al perone del 2 Agosto dovrebbe essere ormai finalmente dimenticato.

Fisicamente mi sento bene e aspettavo questo momento da tanto tempo”, ha detto il ganese che sull’eventuale arrivo di nuovi giocatori in rossoblù risponde: “Di mercato non parlo, il mio lavoro è quello di allenarmi al massimo e seguire per filo e per segno ciò che mi chiede il mister. Da qui alla fine darò sempre il massimo”. E’ quindi un Donsah che sta bene e che ha voglia di tornare a giocare con continuità, quello che poi, sollecitato dai giornalisti, ha risposto anche su altri temi: “La contestazione dei nostri tifosi penso sia normale, perché quanto abbiamo fatto fino adesso non è chiaramente bastato: capisco che vogliano di più” sono le parole sul primo tempo della partita di Coppa Italia con alcuni settori della Curva vuoti, mentre sul problema del razzismo ed i cori di questa natura allo stadio, Godfred risponde in modo particolare: “Penso che purtroppo il razzismo esisterà per sempre, ma se capitasse a me farei finta di niente e lascerei passare. Se pensano di offendermi dicendo che sono nero non è un problema, anche perché è vero che sono nero”.

Ultima modifica il Domenica, 13 Gennaio 2019 08:06
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.