Lo Stadio Meazza di Milano Lo Stadio Meazza di Milano Bolognafc.it

Rossoblù on the Road: #InterBFC

Scritto da  Gen 28, 2019

Altra sfida lontano dal Dall’Ara con i rossoblù che si preparano ad affrontare l’FC Internazionale allo Stadio Meazza di Milano. 
La situazione del Bologna è estremamente critica e la rabbia dei tifosi è tanta. Ne è testimone l’accesa ma civile contestazione avvenuta fuori dallo stadio al termine di Bologna-Frosinone, contestazione che non fermerà però lo zoccolo duro del tifo rossoblù che non farà mancare il proprio sostegno alla scala del calcio.

IL SETTORE OSPITI - Il settore ospiti, della capienza di 5210 posti, sarà il Terzo Anello Blu al quale si accede tramite le torri poste agli angoli dell’impianto. Una passeggiata impegnativa che richiederà una decina di minuti di dolce salito prima di guadagnare gli spalti. 
La visibilità del campo dall’anello più alto deve piacere, la lontananza non offre infatti un contatto diretto con il campo ma allo stesso tempo è in grado di offrire un punto di vista invidiabile dal punto di vista tattico. 

TICKETS - Per i tifosi rossoblù intenzionati a seguire la squadra in trasferta, i biglietti avranno un costo di 20 euro più eventuali diritti di prevendita.
Per acquistarli basterà recarsi in uno dei punti vendita del circuito Vivaticket oppure on line a questo indirizzo.

COME ARRIVARE - L’itinerario ideale per raggiungere il capoluogo lombardo, e successivamente lo stadio, è quello che prevede la percorrenza dell’autostrada A1 direzione Milano. Oltrepassata la barriera autostradale si deve imboccare la Tangenziale Ovest, uscendo allo svincolo per la Statale 11 dal quale si raggiunge facilmente lo stadio. 
Il parcheggio ospiti rimane su Via Tesio ed sarà indicato in loco dal personale in servizio allo stadio.

CURIOSITA’ e STORIA - L’impianto, voluto Piero Pirelli allora presidente del Milan, da molti oggi definito “la Scala del Calcio” è attualmente lo stadio più capiente del nostro campionato con i suoi 80018 spettatori totali.

Fu ideato e realizzato dall'ingegnere Alberto Cugini con la collaborazione dall'architetto Ulisse Stacchinivenne ed inaugurato il 19 settembre 1926 in occasione di un derby della Madonnina tra Inter e Milan, partita terminata con il risultato 6-3 in favore dei nerazzurri.

Lo stadio ha subito numerosi interventi nel corso della sua storia. Lo stadio era infatti inizialmente composto da quattro tribune rettilinee non collegate che sono state poi unite prima di passere alla realizzazione del secondo anello nel 1955. Il terzo anello e relativa copertura totale dell’impianto sono stati infine aggiunti nel 1990 in occasione degli ingenti e importanti lavori di restyling in occasione della della Coppa del Mondo con l’Italia nel ruolo di paese ospitante della manifestazione.

Sara Melotti

Sarina per gli amici. Inviata multitasking, aspirante fotografa e giornalista.
Oltre alla passione per il Bologna ama la fotografia, lo sport in generale, i motori e gli animali.