Resto del Carlino – Quota 100 per Mattia Destro

Scritto da  Feb 12, 2019

Non poteva andargli meglio: Mattia Destro taglia quota 100 presenze siglando una rete dal sapore di rilancio e che vale l’aggancio all’Empoli al quartultimo posto. E’ il gol numero 26 con la maglia rossoblù, il primo di questo campionato. Come accaduto prima di lui a Masina e Taider, la punta riceverà un piatto celebrativo per la cifra tonda di presenze. Da capire resta solo chi gliela consegnerà, se un membro di quella dirigenza alla quale il giocatore ha riservato qualche frecciata per quella che è stata la sua gestione, o direttamente patron Saputo, che ha programmato il suo ritorno sotto le Due Torri per la gara contro la Juventus del 24 febbraio.

 

Ci ha pensato mister Sinisa Mihajlovic a restituirlo alla causa con la medicina di cui il ragazzo aveva bisogno: la fiducia. Che fosse fuori rotazione lo raccontano i 255 minuti di impiego totalizzati prima di domenica. Ma pure un’estate che aveva visto gli arrivi di Santander e Falcinelli, e gli uomini mercato trattare assiduamente la sua cessione alla Sampdoria. Il fatto che l’ambiente interno a Casteldebole fosse prevenuto nei suoi confronti ha collegato il fatto di essere finito fuori dai radar, proprio lui che era arrivato a Bologna per diventare un’icona. Domenica scorda Mattia ha anche fatto un mea culpa, la colpa è anche in gran parte sua: non esente da responsabilità in tre anni e mezzo di quasi niente, condizionati da un infortunio, dalle complicazioni che ne sono seguite, alle accuse di scarso impegno e svogliatezza. La punta non è immune da colpe, ma sa che questa piazza è pronta a riabbracciarlo.