Il Bologna Femminile al Torneo di Viareggio. Intervista a Daniela Tavalazzi

Scritto da  Feb 13, 2019

Per la prima volta il Torneo di Viareggio apre le porte al calcio femminile con il Trofeo Ondina, una competizione internazionale come quella maschile, che servirà sia per la crescita che come vetrina al movimento femminile italiano. Le buone notizie però sono due, infatti tra le formazioni invitate al torneo c’è anche il Bologna F.C. 1909 Femminile, che parteciperà con la propria Under19 che avrà quindi la possibilità di competere con formazioni di calibro superiore. Va sottolineato il fatto che il Bologna Femminile non disputi il torneo Primavera Femminile, ed è quindi ancora più importante il riconoscimento dato alla società da questa partecipazione.

In attesa di conoscere i gironi che verranno sorteggiati ad inizio Marzo, abbiamo fatto alcune domande a Daniela Tavalazzi, ex calciatrice con un curriculum di tutto rispetto e Responsabile Tecnico del Bologna FC Femminile, che Valentina Cristiani aveva già intervistato per noi nel lontano 2015

 

Invito che inorgoglisce la società e premia lavoro svolto. Che ne pensi?

Sono molto contenta che anche il calcio femminile giovanile possa godere di una visibilità così importante come il torneo di Viareggio.

Da ex giocatrice di grande esperienza, con quasi 100 presenze in nazionale, quanto pensi possa essere importante per la crescita delle ragazze fare esperienze anche di calcio internazionale, sebbene per una sola partita o due, come potrebbe avvenire al Torneo di Viareggio?

E’ sempre molto importante potersi confrontare con squadre avversarie di valore, sia a livello nazionale che internazionale, affinché le ragazze possano capire dove poter migliorare e cosa valorizzare di sé stesse.

Quale obiettivo vi volete porre al Torneo? 

Noi puntiamo sempre al massimo, quindi cercheremo di andare il più avanti possibile.

Ci sono prospetti nella Primavera da cui vi aspettate un segnale particolare in questo Torneo?

Sì, ci sono 3/4 giocatrici importanti, che hanno già avuto qualche inserimento in prima squadra, perciò mi auguro di vedere che in questa occasione possano confermare le loro qualità.

Si sono giocatrici che probabilmente vedremo a breve in prima squadra oltre a quelle giovani che già vediamo spesso presenti tra le convocate?

Molto dipende dal loro impegno e determinazione nel voler crescere dentro e fuori dal campo.

Le altre categorie giovanili come stanno andando in questa stagione?

Nel complesso molto bene, con giocatrici interessanti in tutte le categorie.

C'è una categoria da tenere d'occhio in modo speciale?

L’Under15, con ragazze che hanno iniziato un percorso da diversi anni, seguite da uno staff tecnico che le sta facendo crescere sotto tutti gli aspetti.

Il settore giovanile del BFC Femminile quindi è di buon livello come dimostra chiaramente anche l'invito a questo Torneo. Quali sono le difficoltà che incontrate giornalmente nella sua gestione e nel suo miglioramento?

Sicuramente tra gli aspetti più difficili ci sono il trasmettere professionalità e dedizione al lavoro, ma anche far crescere loro l’autostima.

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Febbraio 2019 16:35
Simone Zanetti

Simone Zanetti (aka Eldias), parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.