Primavera, Hellas Verona-Bologna 2-2: gol e spettacolo a Verona, il Bologna riesce a sfangarla al fotofinish foto di Pietro Pieralisi

Primavera, Hellas Verona-Bologna 2-2: gol e spettacolo a Verona, il Bologna riesce a sfangarla al fotofinish

Scritto da  Feb 16, 2019

Rischiano i rossoblù all’antistadio ‘Tavellin’ di Verona ma, proprio in pieno recupero, è Nivokazi a piazzare la zampata decisiva che vale un punto sofferto e meritato che tiene la Spal (vittoriosa contro la Cremonese) ancora a distanza di sicurezza, seppur con il vantaggio della capolista rossoblù che si accorcia. Settimana prossima la trasferta in casa del Carpi dovrà portare in dote alla squadra di Troise una vittoria per evitare pericolosi scossoni.

PRIMO TEMPO: partono forte i padroni di casa che, dopo essersi visti annullare un gol per fuorigioco di Traorè, siglano il vantaggio proprio con lo stesso attaccante esterno che sfrutta, oltre a una grandissima progressione di Corradini sulla fascia, una disattenzione plateale della difesa rossoblù per battere Fantoni e portare avanti i suoi. Il Bologna non riesce a reagire e anzi, dopo una decina di minuti, subisce la seconda rete: Lucas, centrocampista brasiliano, si presenta sul punto di battuta di una punizione e col mancino fulmina il portiere rossoblù, non lasciando alcuna speranza di intervento all’estremo difensore ospite. Potrebbe essere il definitivo colpo del ko, con il Bologna che torna negli spogliatoi con il morale sotto i piedi e il punteggio che non gli sorride.

SECONDO TEMPO: la ripresa si apre con l’ingresso in campo, nei rossoblù, di Koutsoupias e Ruffo Luci (poi infortunatosi malamente alla caviglia sinistra) per un impalpabile Valencia (chiamato a sostituire lo squalificato Militari) e per Krastev, poco considerato dai suoi compagni nella prima frazione. Troise rimodella i suoi col 4-3-3 ma l’unica ‘mezza’ azione pericolosa la porta Stanzani che col destro cicca un pallone da dentro l’area che poteva riaprire il match. Match che si poteva invece chiudere a doppia mandata a dieci dal termine quando Fantoni viene chiamato al miracoloso intervento. E invece, un paio di minuti dopo, il Bologna riesce a rimetterla sui binari giusti sfruttando a dovere un calcio d’angolo sul quale Busi svetta più in alto di tutti e batte Chiesa, portiere degli scaligeri. In pieno recupero è Nivokazi, imbeccato da un pallone superlativo di Visconti, a far esplodere di gioia i tifosi rossoblù accorsi a Verona: l’attaccante, dopo aver ricevuto il pallone, lo stoppa davanti alla porta e, dopo un attimo di incertezza, conclude a rete, con il Bologna che trova il pareggio a pochi minuti dalla fine. A pochi secondi dal termine è Farinelli che ha l’opportunità di far vincere la gara ai suoi ma il suo tiro, da fuori area, viene deviato e finisce in angolo.

 

A Carpi servirà un altro Bologna e un’altra mentalità: la Spal inizia a farsi sentire e il fiato sul collo si fa sempre più pesante. La partita di oggi servirà da lezione per i rossoblù che, travolti dall’avversario, hanno comunque saputo limitare i danni, portando a casa un punto prezioso che gli permette di mantenere due lunghezze di vantaggio sulla Spal, seconda in classifica.

 

Il tabellino della gara

Hellas Verona-Bologna 2-2

Hellas Verona (4-3-3): Chiesa; Meneghini (31’ st Bernardinello), Peretti, Cortivo, Corradini; Lucas, Brandi (39’ st Lisi), Saveljevs; Sane, Vigolo (18’ st Amayah), Traore. A disposizione: Ciezkowski, Plaka, Righetti, Hudzik, Martinez, Nardi, Sinior, Caon, Jemal. Allenatore: Porta.

Bologna (3-4-3): Fantoni; Kastrati (14’ st Uhunamure), Cassandro, Busi; Lunghi, Valencia (1’ st Koutsoupias), Mazza, Visconti; Krastev (1’ st Ruffo Luci, 30’ st Farinelli), Stanzani, Rabbi (14’ st Nivokazi). A disposizione: Bizzini, Barnabà, Khailoti, Montebugnoli, Soldani, Rosso. Allenatore: Troise.

Reti: 32’ pt Traore (V), 41’ pt Lucas (V), 38’ st Busi (B), 48’ Nivokazi (B)

Ammoniti: Brandi (V), Stanzani (B)

Arbitro: Rossetti

Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.