L'esultanza di Naddeo dopo il goal L'esultanza di Naddeo dopo il goal Pietro Pieralisi

Under 17 - Il Bologna azzera l’Udinese, al Cavina finisce 4-1

Scritto da  Mar 17, 2019

 

 

Dopo la sosta, riprende la marcia in campionato del Bologna, atteso oggi dalla fondamentale sfida contro l’Udinese. Ben dodici le lunghezze di distacco in classifica fra emiliani e friulani, che forniscono nell’immediato la dimensione delle ambizioni dei due Club, con i primi alla ricerca di altri tre punti per continuare la rincorsa alla zona playoff.

Partenza lanciata dei rossoblù, che si affacciano dalle parti di Franchi già al 2’ con Naddeo, il cui cross a centro area non trova nessuno. La grande pressione casalinga dà i suoi frutti però già all’8’: recupero dei padroni di casa a centrocampo, con la sfera che finisce a Parlanti: il dieci avanza ed esplode da fuori un tiro destinato all’incrocio dei pali, è 1-0. Neanche il tempo di rifiatare che il Bologna raddoppia: palla scaraventata in cielo, Moller si alza per contenderla al portiere ma non riesce ad impossessarsene, ne approfitta l’accorrente Naddeo che addomestica e conclude alle spalle di Franchi al volo. Forti del 2-0 i padroni di casa calano sensibilmente i giri al motore, rischiando di subire il goal sul tiro dall’area piccola di Palumbo al 21’, bravissimo Bizzini ad intervenire fermando tutto. Pericolosa l’Udinese nuovamente al 37’, quando Agyemang interviene su una conclusione a botta sicura con Bizzini battuto, salvando nuovamente il risultato. Il Bologna si sveglia dal torpore al 38: Grieco conquista il possesso del pallone a centrocampo, attacca lo spazio fino al limite, appoggiando poi per il taglio di Naddeo, il quale serve al centro Moller, che da due passi insacca, è 3-0.

Duplice fischio del direttore che sancisce la fine della prima frazione, con l’Udinese che decide di cambiare qualcosa nel proprio scacchiere tattico, grazie agli ingressi di Zebrauskas e Del Fabro. Spartito della gara che cambia leggermente per i bianconeri, svoltando nettamente dopo l’ingresso di Agnoletti al 62’: sua è la rete che dona nuove speranze ai friulani centoventi secondi dopo, con un tiro ad effetto sul palo lontano dalla sinistra, su cui Bizzini non può nulla. Con le energie mentali e fisiche in netto calo, le occasioni da goal si riducono sensibilmente: Rocchi al 71’ salta tutta la difesa dell’Udinese, ma a tu per tu con Franchi conclude debolmente fra le sue braccia; Ianesi all’82’ viene lanciato in contropiede, ma al momento del cross nessuno è pronto a raccogliere il suo invito, sciupando così un’ottima occasione. In pieno recupero Mattiolo dal limite si accentra ed entra in area, venendo steso, per l’arbitro è rigore: dal dischetto va Rocchi, che firma il poker per i rossoblù.

Finisce 4-1 al centro sportivo “Cavina” di Borgo Panigale, dove i rossoblù rispettano appieno il pronostico, trascinati da uno strepitoso Rocchi, che pone la ciliegina sulla sua prestazione con il goal che chiude definitivamente la sfida.

 

TABELLINO

Bologna: Bizzini, Agyemang (38’ st Harletun), Montebugnoli, Grieco, Orlietti, Cudini, Naddeo (28’ st Mattiolo), Gjini (38’ st Campagna), Moller (28’ st Palumets), Parlanti (9’ st Boriani), Rocchi.

A disposizione: Paganelli, Graziano, Mingozzi, Ristic.

Allenatore: Paolo Magnani.

Udinese: Franchi, Cucchiaro (44’ st Sparavigna), De Rossi (28’ st Ljuskic), Rigo, Perisutti (1’ st Del Fabro), Bassi, Ianesi, Specogna (1’ st Zebrauskas), Palumbo (44’ st Vanderveeren), Cum (17’ st Agnoletti), Fedel (44’ st De Iaonnom).

A disposizione: Piana, Tassotti.

Allenatore: Matteo De Biaggio.

Marcatori: 8’ pt Parlanti (B), 9’ pt Naddeo (B), 38’ Moller (B) 48’ st Rocchi (B); 19’ st Agnoletti (U).

Ammoniti: 9’ st De Rossi (U), 21’ st Rigo (U), 43’ st Zebrauskas (U); 31’ st Gjini (B),

Arbitri: Mori, Moschella, Giordano.

Ultima modifica il Giovedì, 21 Marzo 2019 16:31
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..