Repubblica - Sansone sogna lo scherzo dell'ex contro il Sassuolo Gazzetta.it

Repubblica - Sansone sogna lo scherzo dell'ex contro il Sassuolo

Scritto da  Mar 29, 2019

Ottobre 2015, Stadio Mapei di Reggio Emilia. Un certo Nicola Sansone batte una punizione perfetta, col contagiri, che fulmina Buffon portando il Sassuolo alla prima vittoria contro la Vecchia Signora. Un successo storico targato Sansone, che quella punizione la calciò magistralmente, ammutolendo i tanti tifosi juventini accorsi allo stadio. 

L'esterno in neroverde ce lo ricordiamo per questa magia, ma anche, ahi noi, per essere stato una delle chiavi che ha permesso al Sassuolo di Di Francesco di risalire e salvarsi proprio a spese del Bologna. Lo stesso Club rossoblù, guidato da Guaraldi, in quel momento storico vendeva Diamanti e si affidava a Ibson e Friberg, mentre Squinzi, il patron del Sassuolo, ribaltava la squadra.
Nicola Sansone segnò 5 gol in 12 partite che fruttarono ben 12 punti. Una manna tecnica e anche finanziaria, perché nell'estate nel 2016 la sua cessione fruttò più di 10 milioni di plusvalenza. 

Domenica Sinisa Mihajlovic si augura che l'italo-tedesco continui con la buona striscia di prestazioni che ha messo in mostra negli ultimi match. Il gol contro la Roma, l'assist a Soriano che ha chiuso la partita contro il Cagliari, e la rete annullata di Torino sono segnali che non bisogna sottovalutare. Sansone, dopo una prima parte di stagione in cui ha giocato solamente 34' in Spagna, ha trovato la condizione, e potrebbe tornare molto utile per la corsa salvezza.

 

Fonte: Repubblica - Simone Monari

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.