Stampa questa pagina
Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa Sara Melotti

Bologna-Sassuolo: La conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic

Scritto da  Mar 29, 2019

Il Bologna torna finalmente in campo! Archiviata la sosta per le Nazionali i rossoblù si preparano ad affrontare il Sassuolo di De Zerbi in un Dall'Ara molto vicino al sold out. 

Ad aprire questa vigilia densa di eventi è stato Sinisa Mihajlovic che questa mattina ha parlato nell'abituale conferenza stampa pre partita. 

Avendo solo mezza squadra come funziona durante la sosta?

"Chi è rimasto si è allenato bene. Il lavoro grosso è quello di riportare i ragazzi con la testa a dove ci siamo fermati. Stiamo facendo bene, veniamo da due vittorie consecutive. Dopo due settimane tornare a sentirsi invincibili è il lavoro più difficile da fare. Si allenano sempre bene, abbiamo da fare alcune cose fino a domani. Al Bologna sono mancati alcuni giocatori per le nazionali ma il problema più grande è riportarli con la testa a due settimane fa."

Forse la sosta è arrivata in un momento buono per il Sassuolo?

"Lo vedremo domani. Loro ci metteranno in difficoltà ma noi dobbiamo cercare di lavorare sule nostre qualità sfruttando i loro difetti. Forse sarebbe stato meglio incontrarli qualche settimana fa che non andavano tanto bene. Ogni partita bisogna giocarla e noi sappiamo che dipende tutto da noi. Sarà una partita fondamentale sapendo che non sarà facile. Giochiamo in casa e veniamo da un momento positivo, abbiamo fiducia."

I turno infrasettimanale?

"Non faccio calcoli, metterò la squadra migliore che ho."

Anche l'ambiente crede in questa salvezza  con i tifosi che verranno qua a Casteldebole

"Ci fa piacere che abbiano cominciato a crederci. Loro sono sempre stati presenti. E' vero che stiamo facendo bene ma siamo comunque terzultimi in classifica... non abbiamo fatto bene. Se ci mancherà il coraggio andremo in difficoltà, dobbiamo mantenere questa mentalità ci salveremo. Si va avanti consapevoli che giocando così avremo possibilità. Con l'aiuto dei tifosi sarà ancora più facile."

Come sono rientrati Pulgar e Gonzalez?

"Vediamo oggi l'allenamento. Il problema è solo il fuso orario. Loro dovranno essere sinceri con me perchè voglio solo giocatori che siano al 100%."

Helander?

"Ha questo fastidio alla caviglia, è rientrato ma potrà giocare tranquillamente. La caviglia non è peggiorata e si è allenato regolarmente."

Commento sul successo della primavera e se hai guardato qualche giocatore?

"Una grande cosa. Non è da tutti i giorno vincere il Torneo Viareggio per il Bologna. C'erano grandi giocatori che hanno giocato questo torneo. Sono entrati nella storia del Bologna, è una cosa bella e positiva. Abbiamo visto il secondo tempo, supplementari e rigori. Hanno caricato anche qualche video sui social. Ora non siamo in grado di aggregare nessuno. Loro devono pensare anche a tornare nella Seria A primavera."

Temi questo clima di euforia?

"Dobbiamo stare attenti ed avere il nostro equilibrio sempre. La strada è lunga quello che voglio che sia chiaro è che se giocheremo in una certa maniera ci salveremo. E' giusto che i tifosi siano euforici ma non bisogna mai dimenticarci dove siamo stati e cosa hanno passato questa squadra quest'anno."

Chi al posto di Lyanco?

"Ho parlato con Gonzalez e l'ho visto sereno. Abbiamo deciso di tenerlo qua ancora visto il periodo non troppo ottimale per il reparto difensivo e tre partite in una settimana. Vista la situazione lo abbiamo fatto tornare ed è tornato volenteroso. E' un ragazzo quadrato."

Come imposterai la partita? Li aspetterai?

"Io non aspetto nessuno. Noi abbiamo nostro modo di giocare, possiamo cambiare qualcosa. Noi giochiamo sempre per vincere."

 

Ultima modifica il Sabato, 30 Marzo 2019 10:16
Sara Melotti

Sarina per gli amici. Inviata multitasking, aspirante fotografa e giornalista.
Oltre alla passione per il Bologna ama la fotografia, lo sport in generale, i motori e gli animali.