Resto del Carlino – Rivincita rossoblù: salvezza a portata di mano, vietato perdere la concentrazione

Scritto da  Apr 02, 2019

Abbiamo già fatto spesso ragionamenti di questo genere ed è sempre bello sognare in prospettiva futura, quando potremo cominciare un campionato nuovo con lo stesso allenatore con cui stiamo finendo questo, e con cui costruire qualcosa di solido fin dalla prima gara.

Il Bologna trazione serba sta facendo cose incredibili negli ultimi due mesi, a velocità supersonica. Da quando è arrivato il tecnico sono passati 63 giorni e 8 partite. 4 vittorie, 1 pareggio, 3 sconfitte, 11 gol fatti e 9 subiti portano il Bologna ad un ipotetico settimo posto in classifica nel mini-campionato di Sinisa, a braccetto con Roma e Inter. Piena zona Europa League. Sogni sicuramente prematuri, ma la metamorfosi è avvenuta sotto gli occhi di tutti. Sinisa crede nel lavoro, nel coraggio e nella capacità di trasformare un gruppo facendo leva innanzitutto sul cervello: per questo il suo Bologna è diventato sin dall’inizio una squadra che anche quando prende una mazzata non va al tappeto.

Mentalità vincente, che si affina con la capacità di tenersi tutti sulla corda: da Falcinelli a Calabresi, passando per Gonzalez e terminando con Destro, nessuno di quelli che oggi ha trovato poco posto tra i titolari si sente un ingaggio secondario della macchina rossoblù, perché Sinisa potrebbe decidere di metterti su aspettandosi che tu possa cambiare le sorti del match, e tu dovrai farlo.

Non è un buon motivo per cullare sugli allori ora che l’Empoli è scivolato in terzultima posizione. Conoscendo Mihajlovic, le prossime sfide con Atalanta, Chievo, Fiorentina e Sampdoria saranno vissute nell'ottica di incrementare il vantaggio sui toscani, in attesa dello scontro diretto.

Se tutto andrà secondo i piani, a giugno si giocherà sulla permanenza di Sinisa in rossoblù, conterà sicuramente la volontà del diretto interessato. A questo punto, dopo ciò che sta dimostrando, il mister potrebbe aver ingolosito chi, nei piani alti della Serie A, avrà bisogno di cambiare aria in panchina. 

Ultima modifica il Martedì, 02 Aprile 2019 09:19