Tifosi del Bologna 9° per presenza media in casa e Mihajlovic li esalta Sara Melotti per 1000 Cuori Rossoblù

Tifosi del Bologna 9° per presenza media in casa e Mihajlovic li esalta

Scritto da  Apr 16, 2019

In un calcio sempre meno rivolto ai tifosi, i cuori rossoblù resistono e riempono sempre il Dall'Ara e i settori ospiti nella gare in trasferta.

Contro la Fiorentina, in un Franchi silenzioso e in protesta nei confronti della società viola, si sentivano solo i tifosi del Bologna, che hanno raggiunto la toscana in 1.500, confermando ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, l'amore per la squadra di Mihajlovic. Un mister che si è accorto dello splendido apporto dei sostenitori rossoblù, e nella conferenza stampa pre Fiorentina-Bologna, ha prima gonfiato il petto per la splendida media punti che ha ora la sua creatura, poi ha ringraziato i tifosi sottolineando la loro importanza:

 

"La squadra gioca come una squadra che lotta per l'Europa, perché ha la media punti da Europa. I tifosi del Bologna c'erano anche prima del mio arrivo, hanno sempre fatto il loro dovere; poi è ovvio che i tifosi adesso vedono una squadra che gioca e lotta, e con una media da Europa League viene più entusiasmo. Dobbiamo essere noi con i nostri risultati, come ho detto quando sono arrivato, a riportare la gente allo stadio e farci seguire. I ragazzi sono stati bravi e la gente lo riconosce. I tifosi vengono allo stadio perché sanno che si divertono e sanno di trovare una squadra propositiva che gioca a calcio. Al di là del risultato, noi anche con Juve e Genoa non abbiamo vinto ma la gente è stata contenta, perché ha visto in campo uno spirito diverso, e questo è merito dei ragazzi. Quando tu giochi in casa e c'è un pubblico così hai molta più possibilità di vincere, e questo è importante. Quando i ragazzi sentono fiducia danno il meglio".

 

Ora i supporter bolognesi dovranno riempire per due sabati consecutivi le tribune del Dall'Ara per le sfide contro Sampdoria prima ed Empoli poi. I tifosi non si faranno trovare di certo impreparati visto che il Bologna è al nono posto in Serie A per la presenza media dei propri sostenitori. Al primo posto c'è l'Inter con i suoi 60.417 tifosi di media a partita, mentre il Bologna è fermo a 21.128, di poco sotto al Genoa, che però ha giocato 16 partite in casa contro le 15 dei felsinei. 
Dei numeri davvero importanti per una squadra che lotta per la salvezza dall'inizio di questa stagione, ma che ha sempre potuto contare su dei tifosi magnifici. 

Sabato contro la squadra di Giampaolo ci sarà la consueta promozione per gli studenti universitari (15 euro), mentre per la gara contro l'Empoli ci si aspetta il pienone, anche per le tante promozioni che la società ha messo a disposizione. 
Per la sfida contro i toscani la vendita dei biglietti partirà domani per gli abbonati, mentre per tutti gli altri da giovedì 18. Le promozioni riguardano gli under 6, gli under 14 - con prezzi agevolati per gli accompagnatori - e gli universitari che, con soli 10 euro, potranno assistere alla decisiva sfida contro la squadra di Andreazzoli dai distinti. 

Ci si aspetta quasi il pienone per le prossime due sfide, per una tifoseria bolognese che non ha mai deluso e ha saputo sempre dare una spinta in più ai giocatori in campo. "Quando i ragazzi sentono fiducia danno il meglio" ha dichiarato Mihajlovic...speriamo che il Dall'Ara spinga il Bologna verso la salvezza.

La classifica degli spettatori medi:

1. INTER - 60.417
2. MILAN - 54.419
3. JUVENTUS - 39.202
4. ROMA - 36.546
5. LAZIO - 36.132
6. FIORENTINA - 30.934
7. NAPOLI - 30.336
8. GENOA - 21.360
9. BOLOGNA - 21.128
10. TORINO - 20.337
11. SAMPDORIA - 20.273
12. UDINESE - 19.643
13. ATALANTA - 18.897
14. PARMA - 16.224
15. CAGLIARI - 14.648
16. FROSINONE - 13.394
17. SPAL - 13.359
18. CHIEVO - 12.989
19. SASSUOLO - 12.534
20. EMPOLI - 9.471

 

Dati Tranfermarkt

Ultima modifica il Martedì, 16 Aprile 2019 07:28
Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.