Bologna-Empoli: le probabili formazioni Virgilio Sport

Bologna-Empoli: le probabili formazioni

Scritto da  Apr 27, 2019

"Squadra che vince non si cambia" ha dichiarato Mihajlovic nella conferenza stampa di ieri mattina, e la promessa verrà quasi mantenuta. Il "quasi" è il cambio che ci sarà sulla sinistra, con un Dijks che ovviamente tornerà ad occupare la sua fascia sinistra, panchinando Ladislav Krejci, che contro la Sampdoria è stato uno dei migliori dei rossoblù. Un altro dubbio da sciogliere per Sinisa riguarda il centrocampo, con Poli che insidia la titolarità di Dzemaili, che dovrebbe essere confermato dopo l'ottima prestazione di sabato scorso impreziosita da un gol super - giustamente annullato - che ha ridato fiducia a Blerim sulle conclusioni da fuori area. 
Sarà una sfida sicuramente complicata e importante quella del Dall'Ara; una sfida che potrebbe decidere una stagione. "Non è decisiva" hanno dichiarato in coro sia Fenucci che Mihajlovic, ma guadagnare i 3 punti contro la terz'ultima del campionato, allungando a 8 punti il distacco dalla zona retrocessione sarebbe come mettere un piede e mezzo nella prossima Serie A, con i toscani che in caso di sconfitta vedrebbero ridotte all'osso le speranze di permanenza nella massima serie. 

Il Bologna è tutto al completo, o quasi, visto che in settimana si è ancora una volta fermato Mattiello. L'Empoli ha parecchi problemi in più, a causa delle assenze di Diks, Antonelli, Silvestre, Maietta e il lungodegente La Gumina.
Tenendo conto di questi forfait, ecco quelle che potrebbero essere le scelte dei due allenatori:

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Rasmussen, Nikolaou; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic, Pasqual; Farias, Caputo

Per i rossoblù solo i dubbi di cui sopra, mentre per Andreazzoli tantissime incertezze a partire dalla difesa. Sono in lizza per una maglia da titolare anche Dell'Orco, il rientrante Pajac, Acquah e Capezzi. Se dovesse giocare uno di questi ultimi due, verrebbe avanzato Krunic al posto di Farias, per supportare l'unica punta Caputo. 

La squadra di Mihajlovic cercherà di fare sua la partita fin da subito, con l'Empoli che probabilmente non si riverserà nella metà campo bolognese fin dalle prime battute. Per i toscani l'unico risultato veramente utile è la vittoria: indi per cui se non dovesse sbloccarsi il match, nel corso del secondo tempo si potrebbero creare molti spazi interessanti per gli attaccanti felsinei, che in queste ultime partite hanno dimostrato di attaccare bene la porta in contropiede. 

Guai a sottovalutare i ragazzi di Andreazzoli, che verranno qui per riprendersi da una situazione parecchio complicata, soprattutto in seguito alla sconfitta interna contro la Spal. Vincere per poi vivere la fine di questo campionato con più serenità: è questo l'obiettivo dei rossoblù, che verranno supportati ancora una volta da un Dall'Ara stracolmo.

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.