Orsolini e Soriano festeggiano dopo il secondo goal in Bologna-Empoli Orsolini e Soriano festeggiano dopo il secondo goal in Bologna-Empoli Ansa

Bologna, bomber prestasi: Soriano, Orsolini e Sansone decisivi, tutte le opzioni per il riscatto

Scritto da  Apr 28, 2019

 

 

Bologna-Empoli, è “(S)profondo Rosso” al Dall’Ara: al 17’ Pajac s’inventa un tiro-cross dall’out mancino, che beffa un colpevole Skorupski sul suo palo, complicando i “piani salvezza” della banda Mihajlovic. Dopo il ruggito del leone di Vukovar negli spogliatoi, il Bologna rientra in campo con tutt’altro spirito, dando prova di che pasta è realmente fatto: prima Soriano impatta il match al 51’, Orsolini all’82’ opera il sorpasso, Sansone al 95’ chiude definitivamente il sipario sulla sfida. Tre a uno finale che mette una seria ipoteca sulla permanenza nella massima serie del Club emiliano, firmato da tre giocatori rossoblù, ma non fino in fondo. Infatti tutti e tre gli eroi di giornata sono solo prestati alla causa felsinea, con la possibilità per loro di migrare dall’ombra delle due Torri verso altri lidi. Discorso, però, ricco di “se” e di “ma”. Perché se il Bologna dovesse salvarsi (fatto, giunti a questo punto, altamente probabile), Nicola Sansone vedrebbe concretizzarsi il proprio riscatto dal Villareal (circa quattro milioni di euro), visto che l’obbligo di riscatto in favore dei rossoblù era proprio legato alla loro presenza nella prossima Serie A. Ragionamento diverso, invece, per Soriano e Orsolini: il primo è approdato alla corte di Mihajlovic con un diritto di riscatto fissato a 12 milioni per il Villareal, mentre per l’esterno di Ascoli Piceno la Juventus chiede 7 milioni per il riscatto, con una clausola per la “recompra” di 12 milioni. Vi è però un altro cavillo nel contratto che lega l’ex Atalanta e Ascoli: se il Bologna volesse tarpare le ali ad un eventuale riacquisto da parte della vecchia signora, l’esborso economico sarebbe quantificato in 14 milioni, che renderebbero però la permanenza di Orsolini nel capoluogo definitiva. Cifre importanti, giustificate da qualità importanti e che, alla fine di questa stagione, potrebbero convincere la dirigenza felsinea a trattenere tutti e tre gli “uomini della provvidenza”, vestendoli di rossoblù per lungo tempo.

Ultima modifica il Domenica, 28 Aprile 2019 09:22
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..