Riccardo Bigon e Sinisa Mihajlovic Riccardo Bigon e Sinisa Mihajlovic Benvenuti

Il Resto del Carlino - Il futuro del Bologna passa da Bigon e Mihajlovic

Scritto da  Apr 28, 2019

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.?v=201901292036" alt="" width="1700" height="1133" style="display:none;">Molteplici vie si aprono ora di fronte al Bologna: a salvezza ormai archiviata, si può cominciare a tracciare le linee per la stagione che verrà. Ma come scrive Marcello Giordano sulle colonne del "Resto del Carlino", prima Joey Saputo vuole attendere che sia l'aritmetica a confermare ai rossoblù la partecipazione al prossimo campionato di A. Riccardo Bigon, aspramente criticato e che vede su di sé le lunghe ombre di Sabatini e Osti, ha già iniziato l'opera di convincimento nei confronti di Sinisa Mihajlovic, che ha convinto tutti con poche parole e tanti fatti. "Parlo con il mister tutti i giorni e già ci sono le condizioni per impostare discorsi sul futuro - dice il diesse rossoblù - Prima raggiungiamo l'obiettivo, poi avremo la mente lucida per analizzare meglio la guida tecnica e la rosa per la prossima stagione". Conferma che pare quasi una formalità, visto la clausola di rinnovo automatico in caso di salvezza, ma così non è: il contratto del tecnico serbo prevede anche la possibilità di svincolarsi dal Club di Casteldebole in caso di chiamate dalla Premier League, dalla Liga, o nel caso la proposta di lavoro come "head coach" arrivi dalla Lazio. Sul piatto il Bologna mette i rinnovi di Sansone e Soriano (16 milioni complessivi per i due), oltre a mettersi a disposizione per trattare con Juventus e Torino gli acquisti a titolo definitivo di Orsolini e Lyanco. Discorsi avanzati, che prima devono vedere la risoluzione del capitolo direttore sportivo: dopo il pasticcio con Filippo Inzaghi e le aspre critiche nei suoi confronti dopo una campagna acquisti estiva non all'altezza, le quotazioni di Riccardo Bigon sono in netta ascesa, complice anche l'exploit della squadra nelle battute finali di questa stagione. Dopo un inizio non positivo, il mercato invernale e l'approdo di Mihajlovic a Bologna lo hanno rilanciato, aprendo nuove possibilità per il prossimo campionato, che potrebbe rivederlo in sella al fianco di Walter Sabatini, per provare a fare il definitivo salto di qualità.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..