Rabbi: "Bologna è casa mia". Visconti: "Spero di esordire a salvezza raggiunta" Pietro Pieralisi per 1000 Cuori Rossoblù

Rabbi: "Bologna è casa mia". Visconti: "Spero di esordire a salvezza raggiunta"

Scritto da  Mag 09, 2019

Queste le parole di due protagonisti della splendida vittoria di ieri: Simone Rabbi ed Elia Visconti, autori della prima e della seconda rete, con Visconti che in occasione del primo gol di Simone ha servito un assist spettacolare, che Rabbi ha saputo sfruttare con un bellissimo movimento alle spalle della retroguardia rossoblù.

E’ proprio l’autore del primo gol a parlare nel posto match: ”E’ stata una stagione magnifica, coronata con quest’ultimo trofeo. Non era partita bene la sfida, ma siamo stati bravi a sbloccarla e indirizzarla nel modo giusto, poi è arrivata la vittoria che impreziosisce una stagione molto positiva.
Eravamo sempre pronti grazie allo staff che ci ha seguito. Ovviamente in una stagione ci sono dei momenti in cui le cose vanno meglio e altri in cui vanno un po’ meno bene, ma siamo stati bravi a tener botta e a tenere i ritmi alti per tutta la stagione e questo ci ha permesso di vincere 3 trofei”

Per il futuro? “Bologna è casa mia e il mio sogno è quello di rimanere qui e di andare il più avanti possibile con questa maglia; oggi è stata una grande soddisfazione segnare in questo stadio. L’anno prossimo poi ci sarà una Primavera 1 da mantenere e ce la metteremo tutta”.

Un altro grandissimo protagonista della stagione è stato Visconti, arrivato in estate dall’Inter e pedina fondamentale del centrocampo di Troise. Che giochi esterno, mezz’ala o terzino poco importa: Elia ha praticamente sempre fatto bene in ogni competizione, e la rete di ieri pomeriggio è il giusto premio per un ragazzo serio che ha saputo mettersi in gioco con la maglia rossoblù.

“E’ stata una stagione molto importante, sapevamo delle nostre qualità e ci siamo meritati tutto quello che abbiamo vinto. Siamo molto contenti, dovevamo vincere e la volevamo, ce la siamo meritata sul campo.
Se ho fatto bene è grazie alla squadra che mi ha aiutato e devo ringraziare loro.

Le differenze tra Primavera 1 e 2 e tra Inter e Bologna? “In Primavera 1 il livello è più alto, ma con la squadra di quest’anno ce la potevamo giocare benissimo.
L’Inter ha ambizioni molto più alte perché vuole sempre vincere. La piazza rossoblù è una piazza bella e tranquilla che ti mette le giuste pressioni. L’Inter ti mette molte pressioni, Bologna ti mette a tuo agio”.

Speri di esordire nelle ultime partite in Serie A? “Spero che il Bologna si salvi, poi spero di esordire, vedremo. La prima squadra ha un obiettivo fondamentale e speriamo si salvi il più presto poi vedremo cosa succederà”.

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.