Corriere di Bologna - Zaccardo: "Il Bologna è virtualmente salvo" Mondiali.it

Corriere di Bologna - Zaccardo: "Il Bologna è virtualmente salvo"

Scritto da  Mag 10, 2019


Nel "Corriere Club", sezione sportiva del Corriere di Bologna, Marco Vigarani ha intervistato un ex di Bologna e Parma, Cristian Zaccardo, al quale è stato chiesto innanzitutto cosa gli trasmettono i nomi dei rossobù, dei ducali e del Milan: "Tre tappe fondamentali della mia carriera. Al Bologna sono entrato da bambino e uscito da adulto, a Parma ho disputato le migliori stagioni in A e il Milan è stato il club più prestigioso della mia carriera".
La palla, poi, passa in tema felsineo: "Nel calcio non c'è mai nulla di scontato, e le semifinali di Champions ce l'hanno dimostrato, ma il Bologna è virtualmente salvo. Ci sono tanti fattori che permettono di stare tranquilli, e uno di questi è Mihajlovic, che ha dato continuità e fatto tanti punti".
Il punto, di conseguenza passa alla sfida del Dall'Ara: "Giocare dopo le altre può essere un influire: se l'Empoli non dovesse vincere, potrebbe bastare il pareggio. Il Parma ha fatto un grande girone d'andata, il Bologna un grande girone di ritorno, quindi al momento si equivalgono".
Tra poco più di un mese inizierà l'Europeo U21, che Zaccardo ha vinto nel 2004: "Se ora può toccare a Orsolini? Deve mostrare le sue qualità, poi speriamo che questa sia la volta buona per tornare a vincere. Nell'Under 21 stanno mancando i risultati, non la qualità".
In ultimo, un pensiero per i ragazzi della Primavera: "Devono continuare a crederci e prendere esempio da calciatori veri, come Palacio, che sono un esempio per umiltà, carriera ed esperienza".

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.