Bologna-Parma: le probabili formazioni. Torna Destro dal primo La Stampa

Bologna-Parma: le probabili formazioni. Torna Destro dal primo

Scritto da  Mag 13, 2019

Dopo il successo esterno – il primo – dell’Empoli ieri pomeriggio, è riscattata la paura a tutte le squadre che si sentivano ormai prossime alla linea del traguardo.
Il Bologna in effetti dopo il 3 a 1 ai toscani aveva messo un piede e forse qualcosa di più nella prossima Serie A, ma c’è ancora da chiudere ogni discorso e conquistare gli ultimi punti per non arrivare all’ultima giornata con l’obbligo di vincere.
L’Empoli ha un calendario difficilissimo nelle ultime due giornate: visto che affronterà il Torino in casa e l’Inter a Milano, ma i rossoblù dovranno essere bravi a portare a casa l’intera posta in palio questa sera alle 19 per togliersi dalla zona pericolosa, mettendoci un Parma che si è piantato nella seconda metà di questa stagione.

Per farlo, Sinisa si affiderà al consueto 4-2-3-1, in cui mancheranno diverse pedine fondamentali. Sulla corsia di sinistra non ci sarà la coppia Dijks-Sansone, che su quella fascia hanno creato tantissime difficoltà alle retroguardie avversarie. In mezzo al campo invece mancherà Poli, che non sarebbe partito dal primo comunque, ma sarebbe sicuramente entrato a partita in corsa.

Contando anche dell’assenza di Mattiello per infortunio, ecco le probabili scelte dei due allenatori:

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Krejci; Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Palacio; Destro.

Parma (5-3-2): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Dimarco; Rigoni, Stulac, Scozzarella; Siligardi, Gervinho.

Lo squalificato Dijks verrà sostituito, così come contro la Sampdoria, da Krejci, che dovrà fare una partita molto attenta dal punto di vista difensivo, visto che contro i blucerchiati non è stato attaccato troppo dalla sua parte, mentre il Parma è una squadra che cerca molto l’attacco sulle fasce. Più difficile l’opzione Calabresi, con Mbaye che si sposterebbe sulla sinistra.
In mezzo al campo Dzemaili tornerà titolare al fianco di Pulgar, mentre la vera novità è la presenza dal primo minuto di Destro, con Palacio che si allargherà sulla sinistra.
Dopo la rete di lunedì scorso, Mattia è pronto per riprendersi la maglia da titolare e il gol. Al suo fianco come detto ci sarà Palacio, che ovviamente non potrà avere gli stessi compiti difensivi di Sansone; indi per cui c’è da aspettarsi una fase difensiva differente, con Soriano che si abbasserà di più sulla linea a 3 di centrocampo, con Palacio che si accentrerà.

 

D’Aversa invece recupera Grassi, Gagliolo e Inglese, ma nessuno tra questi 3 partirà dall’inizio. Non ci saranno Biabiany, Diakhate e Schiappacasse per infortunio, mentre sono da sottolineare le pesantissime assenze di Barillà e Kucka per squalifica.

Sarà una partita sicuramente complicata, contro una squadra che si chiuderà tantissimo dietro per poi ripartire velocemente in contropiede. Il Bologna dovrà essere sveglio e attento nelle marcature preventive, senza farsi lungo tra i reparti una volta che il Parma riconquista palla.
La fase di gegenpressing (riaggressione) quando si perde il possesso sarà una delle chiavi del match, con i rossoblù che domineranno dal punto di vista del palleggio.

Gli occhi saranno puntati sulla prestazione di Mattia Destro, che metterà la maglia da titolare dopo l’ultima in casa contro il Genoa. In quel caso arrivò la rete, speriamo che arrivi il bis anche quest’oggi.

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.