Bologna, non è ancora salvezza

Scritto da  Mag 19, 2019

La salvezza per il Bologna è stata vicinissima ieri pomeriggio, quando a 5 minuti dal termine di Genoa-Cagliari, gli isolani erano in vantaggio per 0 a 1. Poi il rigore trasformato da Criscito ha fermato le gioie a Casteldebole, rimandando la festa. 

Oggi si giocava il match più atteso: Empoli-Torino, terminato 4 a 1 per i toscani, al termine di una grande prova da parte dei ragazzi di Andreazzoli, che hanno meritato il successo grazie alle reti di Acquah, Brighi, Caputo e Di Lorenzo. Quest'ultimo è stato il migliore in campo della sfida del Castellani, che ha allontanato definitivamente il Torino dalla speranza europea. 
Al Tardini si giocava invece Parma-Fiorentina, terminata 1 a 0 per i crociati (ora salvi) con l'autorete di Gerson a decidere la sfida. 

Il Bologna in seguito a questi risultati è obbligato a fare almeno un punto nelle ultime due giornate. Quindi o contro la Lazio o contro il Napoli, i ragazzi di Mihajlovic dovranno muovere la classifica, a meno che il Genoa o l'Empoli non vincano nell'ultimo turno, contro rispettivamente Fiorentina e Inter. Quella tra liguri e viola sarà una vera e propria finale, visto che all'andata finì 0 a 0, quindi chi vincerà inguaierà l'altra.

Ultima modifica il Domenica, 19 Maggio 2019 17:37
Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.