Resto del Carlino - E' scoppiata in Belgio l'Avenatti mania

Scritto da  Giu 08, 2019

 

 

Esattamente un anno fa, quando Felipe metteva il piede sulla scaletta dell'aereo che lo avrebbe portato a giocare nel Kortrijk (squadra di serie A belga), l'avventura bolognese del puntero di Montevideo sembrava chiusa e, quello che maggiormente poteva dare maggiore fastidio, anche malamente, alla luce dell'esborso che l'estate precedente (7 milioni) ne aveva accompagnato l'arrivo a Casteldebole insieme al compagno di avventure "ternane" Falletti. Una scommessa invece che oggi, alla luce dell'importante campionato giocato in Belgio (15 goal, ma balla un possibile autogol come possibile 16sima marcatura, e 3 assist), pare vinta, soprattutto avendolo restituito pienamente all'attività agonistica dopo quei mesi di inattività e sofferenza legati ad un problema cardiacoi. Un giocatore che oggi sarà uno dei punti forti del mercato rossoblù: la base d'asta è stata fissata dal club di Saputo a 7 milioni e già diverse squadre belghe si sono affacciate nel cortile di Casteldebole per chiedere notizie dell'attaccante uruguagio, squadre come lo Standard Liegi, l'Anderlecht, il Genk, il Bruges e il Gent. Questo creerà una buona plusvalenza per le casse del club petroniano e una grande soddisfazione nel Ds Bigon che ne aveva sponsorizzato l'acquisto, credendo fortemente in lui. Il tempo è galantuomo, sempre. 

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC)

Ultima modifica il Sabato, 08 Giugno 2019 08:31
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"