Sinisa Mihajlovic Sinisa Mihajlovic Ultimo Uomo

Bologna - Un tesoretto per Sinisa

Scritto da  Giu 09, 2019

Nel calderone di news vere (o presunte tali), la prima certezza: il rinnovo di Sinisa Mihajlovic. Evento non scontato la firma sul nuovo contratto, che lo legherà al Bologna per tre anni con un ingaggio da due milioni di euro a stagione.

La conferma del tecnico di Vukovar dà il là ai piani del Club felsineo, finalmente certo di chi guiderà la propria squadra nella prossima stagione. Dopo le riconferme di Sansone, Soriano e Orsolini, via gli esuberi: Krejci, Nagy e Donsah ai saluti, a cui si potrebbe unire anche Mattia Destro. Ma non solo: numerosi sono i rientranti dal prestito, fra cui Avenatti, Falletti e Crisetig, profili non in linea con il progetto del Bologna. In caso di cessione di tutti i sopra citati, per Bigon si creerebbe un tesoretto da circa 20-25 milioni da reinvestire su altri obiettivi di mercato. In primis si potrebbe tentare l'assalto a Lyanco, giunto sotto le due torri in prestito secco, diventando perno della difesa prima e rimpianto poi con il suo ritorno a Torino sponda granata. Ma si sà, come le strade del signore sono infinite anche quelle del mercato lo sono. E allora via alla girandola di nomi. L'italo-argentino Marcos Senesi, classe '97 ed attualmente al San Lorenzo ricopre il ruolo di centrale, con già qualche presenza in Nazionale albiceleste U20; Lucas Verissimo, ventitreenne brasiliano del Santos in grado di ricoprire sia il ruolo di difensore che quello di centrocampista arretrato; Luca Caldirola, ex scuola Inter ora in forza al Benevento. Tre profili interessanti per la retroguardia di Sinisa dal valore di mercato simile: si parla di cifre intorno ai 5 milioni per i primi due, mentre per l'ex Nazionale il prezzo scende attorno ai 2-3. Ma la difesa non è l'unico reparto da puntellare. Per l'attacco c'è da registrare l'interesse per Caprari, Defrel e Inglese. L'esterno dei blucerchiati è in orbita Sassuolo, con De Zerbi pronto a sferrare da un momento all'altro la zampata decisiva; Inglese rientrante al Napoli dopo il prestito al Parma è profilo appetitoso, ma l'ingente richiesta del Club di De Laurentiis frena gli entusiasmi a Casteldebole, mentre Defrel, che rientrerà a Roma dopo l'esperienza alla corte di Ferrero, potrebbe accogliere eventuali proposte da altre squadre, trovandosi chiuso dalla grande concorrenza nella Capitale. Il mercato aprirà ufficialmente i battenti il primo Luglio, ma il Bologna si muove già sotto traccia per perseguire quel progetto tanto decantato che, forse, ha finalmente trovato la giusta strada per realizzare.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..