Resto del Carlino - Si ferma anche Dijks, inizia l'emergenza

Scritto da  Lug 27, 2019

Nell’articolo a firma di Massimo Vitali in uscita oggi sul Resto del Carlino, il giornalista fa il punto di quanto accaduto ieri. De Leo, il tattico promosso a front man in attesa del rientro di Mihajlovic, è stato abbastanza chiaro: “Queste partite devono farci capire che se quest’anno vogliamo fare il salto di qualità, dovremmo imparare a confrontarci con le difficoltà”, però forse non si aspettava un Bologna così poco in palla né di subire un risultato così pesante (forse anche troppo rispetto quanto visto in campo soprattutto nel secondo tempo), e neppure di vedere uscire Dijks in stampelle, con una caviglia ammaccata ed il muso lungo.

Con un centrocampo in piena emergenza (assenti per vari motivi Pulgar, Poli, Dzemaili e Schouten), non convocati per scelta Santander e Skov Olsen, il Bologna nel primo tempo è sembrato davvero ancora molto indietro, e l’infortunio di Dijks poprio non ci voleva. Nulla di irreparabile, soprattutto perché siamo ancora a Luglio, ma secondo Vitali, si può dire iniziata l’emergenza.

Ultima modifica il Sabato, 27 Luglio 2019 08:36
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.