Il Resto del Carlino - Soriano: "Abbiamo fatto arrabbiare Mihajlovic"

Scritto da  Lug 29, 2019

Se qualcuno si stesse ancora chiedendo di come avesse reagito Sinisa Mihajlovich, dal suo letto di ospedale in quel di Bologna, al 3-1 di venerdì subito dai suoi ragazzi, beh, sentendo le parole di Soriano, intervistato a Neustift da Massimo Vitali, non può rimanere deluso. 

«Quello che è successo col Colonia - racconta il trequartista ex Villareal - ci deve far incazzare tutti. Di sicuro ha fatto arrabbiare un po’ il mister. Voi lo conoscete meglio di me, dovunque si trovi quando vede qualcosa che non gli piace si arrabbia. Del resto il nostro allenatore ha un cuore immenso: anche se adesso è in ospedale pensa sempre prima agli altri e poi a se stesso, mentre a noi farebbe più piacere il contrario visto che ha una battaglia importante da vincere. Comunque il regalo più grande che possiamo fargli in questo momento è farlo stare tranquillo, risparmiargli delle preoccupazioni dal campo e renderlo orgoglioso di noi»

Un messaggio che racchiude tutto l'amore e la stima per Sinisa del ragazzo nato in Germania ma Italianissimo, che con Mihajlovich ha creato da subito un buon feeling. E poco importa se quella di venerdì era un'amichevole di fine luglio.

«Anche se era un’amichevole la mentalità dev’essere sempre quella che ci ha accompagnato la scorsa stagione, anche perché tra un po’ cominceranno le partite che contano. Le prossime partite, a cominciare da quella con lo Schalke, non dobbiamo viverle come semplici amichevoli, perché il livello delle nostre avversarie in questo ritiro è alto e non possiamo pensare di andare in campo e accendere la luce dopo qualche minuto. Col Colonia nel primo tempo avevamo le gambe un po’ pesanti, ma questa non dev’essere una scusa»

Il Colonia era però un'avversaria alla portata dei rossoblù. Rossoblù che questa sera si troveranno ad affrontare una squadra, quella dei tedeschi dello Shalke 04 di Gelsenkirch, che sulla carta è ancora più forte.

«Conoscendo la forza dei nostri avversari non sarà affatto facile. Ma se la sconfitta col Colonia ci ha fatto giustamente rosicare, con lo Schalke dobbiamo subito reagire con una buona prestazione, cercando di portare a casa una vittoria>>

Una vittoria sarebbe importante per il morale di squadra e per quello di chi li guida sempre e comunque, anche se lontano.

«Senza il mister è un ritiro anomalo. Ma questo è un gruppo fatto di tanti bravi ragazzi che stanno dando il massimo».

Tra questi ragazzi di sicuro c'è Soriano, uno che non si accontenta mai.

«Non sta a me giudicare i quattro mesi che ho fatto con questa maglia: dico solo che voglio fare molto di più, sia a livello di gol che di assist. L’obiettivo di squadra? Continuare da dove avevamo lasciato. L’anno scorso quando ci davano tutti per finiti abbiamo dimostrato di essere una squadra forte».

Ultima modifica il Lunedì, 29 Luglio 2019 08:14
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.