Sinisa Mihajlovic Sinisa Mihajlovic Sara Melotti

Il Resto del Carlino - Stasera non si scherza: è il primo esame (Villa)real

Scritto da  Ago 10, 2019

 

 

Stasera lo Stadio Olimpico di Serravalle, con i suoi oltre 6mila posti, sarà gremito in ogni ordine per questa amichevole di lusso, che diventa, giocoforza, il primo vero test match del Bologna, in vista della Coppa Italia e poi del Campionato. Un campionato che non vedrà al via, con la maglia rossoblù, il cileno Pulgar e che crea un qualche problema nella linea mediana che il tecnico serbo aveva in mente per la "sua creatura". E infatti è stato proprio Sinisa a chiedere al suo staff tecnico di adottare, stasera, il modulo 4 3 3, per provare così  una formazione, in termini di uomini, che ricalchi abbastanza fedelmente l'11 titolare delle prossime partite ufficiali. Dubbi ce ne sono, ma per fortuna di abbondanza: in attacco si dovrà decidere se iniziare il test amichevole contro gli spagnoli con un attacco leggero, con Palacio punta centrale oppure con Destro (o Santander) a mettere i propri "cingolati" in mezzo all'area avversaria, sempre supportati da Orsolini e Sansone. Di  questo ultimo scorcio di precampionato non farà parte Diego Falcinelli, precauzionalmente tenuto  a riposo, in quanto richiesto nelle ultime ore dal Frosinone di Nesta. A centrocampo, la mediana a 3, comporterà l'arretramento di uno fra Soriano e Svanberg, che affiancheranno il duo già consolidato Poli-Kingsley. Su quest'ultimo, stasera, saranno puntati gli occhi del tecnico che dovrà decidere se tenerlo o mandarlo in prestito: infatti con il rientro di Schouten e Dzemaili e il contemporaneo arrivo di un nuovo centrocampista, gli spazi per il giovane nigeriano, potrebbero ridursi. Infine la difesa che dovrà ancora essere registrata, con i meccanismi da oliare fra Denswil e Danilo; ballottaggio fra Tomiyasu e Mbaye per la fascia destra, mentre a sinistra turno di riposo per Dijks, sostituito dal ceco Krejči. E da lunedì, testa alla Coppa Italia, sperando nell'annuncio in settimana di un nuovo centrocampista che riaccenda la speranza dei tifosi per un ottimo campionato.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC)

Ultima modifica il Domenica, 11 Agosto 2019 10:21
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"