Santiago Ascacibar Santiago Ascacibar Faz.net

E' sempre Calciomercato: Santiago Lionel Ascacibar

Scritto da  Nicolò Leva Ago 11, 2019

In Argentina ne sono sicuri: Santiago Lionel Ascacíbar è l'erede di Mascherano. Nato a La Plata, il 22enne sudamericano é al momento in forza allo Stoccarda (retrocesso quest'anno in 2. Bundesliga) che lo ha acquistato due estati passate per €6 milioni dall'Estudiantes. Santiago rappresenta uno dei possibili candidati per occupare quello slot di centrocampo lasciato vuoto dalla partenza di Pulgar. El Ruso, El Jefecito, rappresenta un ritorno di fiamma. Bigon infatti aveva già provato a portarlo a Bologna, non riuscendo nell'impresa. In Germania Santiago ha dimostrato di essere un giocatore estremamente duttile, può infatti occupare tranquillamente sia la posizione di mediano (o come dicono gli inglesi defensive midfielder), sia i ruoli di regista e mezzala. Nelle due stagioni passate ha collezionato 59 presenze, con 20 cartellini gialli e un gol realizzato. Tatticamente brillante nel suo ruolo di supporto alla difesa, nel quale riesce a combinare la fase a difensiva e di interdizione, a quella di proposizione offensiva. Una delle sue più grandi abilità è la capacità di conquistare la palla. Nonostante la struttura fisica, un metro e sessantotto per sessantanove chili, non si fa sicuramente intimidire. Forte ed energetico, ha un tempismo eccellente nell'intervento, attento e paziente ad aspettare il momento giusto per effettuare chiusure perfette. Spicca per la sua intelligenza calcistica, attentissimo in fase di non possesso palla, osserva attentamente ogni avversario, e intuisce il da farsi. Grazie alla sua notevole accelerazione e alla sua velocità (scatto di 33 km/h) riesce ad interrompere la costruzione avversaria e a far ripartire i suoi compagni, grazie alle sue perfette transizioni offensive. Velocissimo nel servire gli scatti degli attaccanti con passaggi precisi ed efficienti, diventa una vera e propria arma letale. Maradona tatuato sul polpaccio, per un giocatore che fa della forza, della caparbietà e della visione le sue virtù. Un anno fa per acquistarlo sarebbero serviti oltre 20 milioni, cifra dimezzata ora. Che sia proprio El Ruso (Diego Perez permettendo) il futuro 5 del Bologna?