Il Resto del Carlino - Benvenuti Sarr e Corbo. Sfuma Sangarè Michael Mucci

Il Resto del Carlino - Benvenuti Sarr e Corbo. Sfuma Sangarè

Scritto da  Ago 12, 2019

 

 

Come riportato da Marcello Giordano sul Resto del Carlino, Mouhamadou Sarr e Gabriele Corbo sono in procinto di essere aggregati in pianta stabile alla prima squadra per la stagione ventura.

Il primo, prodotto della cantera rossoblù, rientra a Bologna dopo le esperienze nelle serie minori con Prato, Carrarese e Fano. Vestirà la maglia da terzo portiere.

Corbo invece, difensore centrale acquistato dallo Spezia per 2,5 milioni di euro, ha già esordito la passata stagione in campionato con la prima squadra. Mihajlovic punta molto sul giovane azzurrino della Nazionale U19. Che il calcio italiano necessiti di dare maggior spazio ai giovani si sa, e in questo senso la scelta del tecnico serbo è impeccabile. Tuttavia, la soluzione ora presentata consentirebbe al Bologna di cedere Paz in questa fase finale di mercato. Il motivo? La partenza di Donsah al Cercle Brugge implicherebbe l’acquisto -da parte della società rossoblù- di un extracomunitario solo mediante la formula del prestito con diritto di riscatto.

Nel caso in cui, invece, l’argentino dovesse salutare i compagni -presumibilmente destinato al San Lorenzo- il Bologna potrebbe acquistare definitivamente un extracomunitario. La scelta ricadrebbe inevitabilmente su Dominguez del Velez che ha una clausola rescissoria di 12 milioni di euro.

Altri due giocatori rossoblù, Krejcì e Kingsley, restano in bilico tra una potenziale cessione ed un’ipotetica permanenza in maglia rossoblù. Il primo ha dimostrato di essere una valida alternativa a Dijks. Certo, le offerte presentate dovrebbero essere valutate con cura, ma la società felsinea sta pensando ad un prolungamento del contratto sino al 2020.

Kingsley è l’altra incognita: il prestito al Perugia nella passata stagione lo ha fatto maturare sotto molteplici punti di vista. Certo è che, Kingsley e Krejcì a parte, il Bologna sta tentando in tutti i modi di rinforzare la propria mediana di centrocampo dato il recente addio di Erick Pulgar che complica le cose.  

Sfuma intanto Sangarè: il Tolosa ha respinto la proposta della società felsinea fissando un prezzo superiore ai 20 milioni di euro. Continua il pressing per Hendrix del PSV. Il club olandese presenta tra le proprie fila anche Pablo Rosario, giocatore di origini dominicane sul quale il Bologna ha puntato gli occhi da tempo. Rimangono in pole position Prcic ed Imbula.

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Agosto 2019 14:43
Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale