Bologna, stasera la Primavera inizia il 'Vignola' contro il Carpi Pietro Pieralisi

Bologna, stasera la Primavera inizia il 'Vignola' contro il Carpi

Scritto da  Ago 19, 2019

Dopo un’annata incredibile, la Primavera di Emanuele Troise torna a sentire il profumo del ritorno in campo: questa sera, ore 20.45, il Bologna inizia il “suo” Torneo di Vignola, partendo dai quarti di finale contro il Carpi. In attesa del proseguimento della manifestazione, intanto, Spal e Fiorentina hanno vinto – rispettivamente – contro Parma (2-1) e Chievo (5-2 d.c.r.), prenotandosi per la semifinale che le vedrà (forse, a meno di cambi di programma) l’una contro l’altra giovedì 22, mentre il Modena ha surclassato 2-0 il Reggio Audace, aggiudicandosi così lo spareggio e registrandosi per il quarto di finale, contro il Sassuolo, di domani sera.

La manifestazione – afferma Elisabetta Scaloni nell’inserto “Stadio Più”, organizzatrice a livello tecnico e logistico di eventi sportivi, parte integrante da 12 anni – è un fiore all’occhiello. Direi che è un torneo abbastanza importante, è un evento nel livello professionistico uno dei più importanti che c’è a livello nazionale. I contatti li abbiamo e cerchiamo di metterci d’accordo con le date: le società professionistiche vanno in base ai loro impegni storici e ai campionati: quest’anno abbiamo iniziato più tardi perché il campionato Primavera inizia il 14 settembre, quindi loro hanno posticipato la preparazione. Quest’anno non è potuto venire l’Inter, poi avevamo il contatto di una società estera, ma è mancato negli ultimi 15 giorni. Per questo abbiamo dovuto fare la gara eliminatoria tra Modena e Reggio Audace, percorrendo la Via Emilia”.
Il torneo, iniziato il 9 agosto con la partita tra Spal e Parma, ha infatti solamente nove squadre: come in ogni evento, è fondamentale l’apporto degli sponsor, che può giocare un brutto tiro, ma Elisabetta vede il bicchiere mezzo pieno: “A noi fa piacere ricevere telefonate da parte delle società, vuol dire che è un valore partecipare a un torneo che diventa competitivo. È un loro interesse, ci tengono perché cerchiamo di dare un’organizzazione al top, massimo appoggio su tutto. Non lo prendono sottogamba, ma come un evento importante”.

Tornando in casa rossoblù, si può dire che è il settore giovanile – tra le emiliane presenti in gara – più “stabile”. L’ultima edizione vinta, però, risale a 10 anni fa, quando la squadra di Paolo Magnani ha battuto ai calci di rigore il Chievo. Queste le parole proprio del neo coordinatore di tutti gli staff tecnici del settore giovanile: “La Primavera parte sicuramente per fare un Vignola importante. Per noi, la parte principale è il campionato, però la ‘banda’ di Emanuele Troise ha vinto il Viareggio, ha fatto un risultato storico. Conoscendo il mister penso vada al Vignola determinato, non penso vada pensando ‘Abbiamo vinto il Viareggio’. Abbiamo delle ottime carte per andare a prenderci sta finale, o perlomeno a giocarcela: anche se non è l’obiettivo primario, ma lo stanno curando per fare un ottimo torneo”.

Venerdì, in caso di vittoria stasera, ci sarà l’eventuale semifinale contro la vincente tra Sassuolo e Modena. Lunedì 26, invece, la finale.

 

Di seguito, i trasferimenti della Primavera, Già parzialmente anticipati qui..

CESSIONI
Kastrati, Militari (Renate), Busi (Matelica), Piccardi (Sangiovannese), Cassandro (Novara), Krastev (Slavia Sofia), Prisco (Tuttocuoio), Pinto (Pordenone), Naddeo (Cavese), Pilastro e Bertollo (Vicenza), Tosi (Delta Rovigo), Cudini (Modena), Harletun (Carpi), Montebugnoli.

ACQUISTI
Juwara (Chievo Verona), Gianmarco Cangiano (Roma)

Ultima modifica il Lunedì, 19 Agosto 2019 15:41
Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.