Primavera, Torneo di Vignola: il Bologna parte bene, 4-1 al Carpi Pietro Pieralisi

Primavera, Torneo di Vignola: il Bologna parte bene, 4-1 al Carpi

Scritto da  Ago 19, 2019

La Primavera rossoblù di Emanuele Troise ha battuto 4 a 1 il Carpi nel quarto di finale del Torneo di Vignola.

La vittoria contro i biancorossi consente dunque alla giovane compagine felsinea di sfidare in semifinale la vincente nella partita di domani sera tra Sassuolo e Modena, dopo che quest’ultima ha inflitto un pesante 2 a 0 ai danni del Reggio Audace.

Nota positiva di questa sera è certamente la rete siglata dal neo acquisto Gianmarco Cangiano, partenopeo classe ’01 nonché ala o duttile trequartista all’occasione.

L’ultima vittoria al Vignola risale a dieci anni fa in finale contro il Chievo vinta ai calci di rigore. Come ricordato dal direttore tecnico delle giovanili Paolo Magnani, mister all’epoca della conquista della coppa contro i clivensi, l’obiettivo primario della formazione guidata da Troise rimane il campionato. I giovanissimi rossoblù vantano nel proprio palmarès il celebre Torneo di Viareggio conseguito recentemente -7 a 6 a discapito del Genoa (d.c.r.)- che funge sia da monito, sia da carica emotiva e mentale, nell’ottica di disputare buone prestazioni al Vignola. Un’eventuale vittoria porterebbe i rossoblù a detenere otto vittorie complessive nella suddetta manifestazione, al pari dell’Inter che sconfisse il Sassuolo due edizioni fa.

Lo stesso Sassuolo che lo scorso anno perse tre a zero contro la Roma e che Giovedì sera potrebbe essere la potenziale antagonista del Bologna. Comunque vada, l’invito rivolto a tutti è di rimanere sintonizzati per la finale che verrà disputata il 26 Agosto e che segnerà il termine della cerimonia sportiva.

 

TABELLINI:

BOLOGNA: Saputo (40’), Cangiano (’52), Ruffo Luci (’75), Cossalter (’77)

CARPI: Simone (’88).

Marco Carlotti

Parlo di calcio con la consapevolezza che esso é, come diceva Pier Paolo Pasolini, un «sistema di segni»: ovvero una lingua, sia pure non verbale