Il Resto del Carlino – Sinisa Mihajlovic: il web allenatore funziona

Scritto da  Ago 20, 2019

A Bologna c’è un allenatore che non siede sulla panchina, ma la sua assenza fisica quasi non si avverte: vede tutto, ascolta tutto e decide tutto da una stanza di ospedale. Analizzando in diretta allenamenti, partite, performance atletiche dei suoi giocatori. Interviene in tempo reale come se fosse sul campo, ovvero, indicando le esercitazioni più utili da fare in allenamento o le sostituzioni necessarie per provare a cambiare il senso di una partita. Tutto ciò è possibile grazie:

-          - Telecamere che trasmettono gli allenamenti in diretta

-          - Analisi supplementare delle sedute grazie al match-analyst di Davide Lamberti

-          - Streaming personalizzato delle partite

-          - Filo diretto con Baldi per le indicazioni tecniche

-          - Continue chiamate per confrontarsi con il vice Tanjga e con tattico De Leo

-          - Videoconferenze con la squadra tramite Facetime

Così, l’allenatore sta lavorando attivamente senza essere presente e, per il momento, pare che tutto funzioni. Quanto durerà l’esperimento di cui tutti, da Sinisa in giù, avrebbero fatto volentieri a meno non è dato sapere. Non più tardi di qualche giorno fa, il cittì della Nazionale azzurra Roberto Mancini, dalle colonne della “Gazzetta dello Sport” socchiudeva le porte alla speranza augurandosi di poter trovare l’amico Sinisa ad accoglierlo a Casteldebole il 2 e 3 settembre, quando vi farà tappa. In attesa che il guerriero Mihajlovic possa uscire dall’ospedale e riabbracciare tutti, c’è un Bologna che “da remoto” funziona.