Il Resto del Carlino - Bologna, contro il Verona i tifosi peseranno più del nuovo centrocampista Sara Melotti

Il Resto del Carlino - Bologna, contro il Verona i tifosi peseranno più del nuovo centrocampista

Scritto da  Ago 22, 2019

Come riporta Marcello Giordano de “Il Resto del Carlino”, per ora – visto che sul fronte mercato ancora non ci sono sicurezze – il Bologna a Verona dovrà contare soprattutto sull’apporto del dodicesimo uomo: i tifosi.
Alla corte di Giulietta, infatti, sono stati bruciati 1642 tagliandi, tanti quanti la società scaligera aveva messo in vendita per i supporter rossoblù, i quali potranno aumentare perché verrà aperto un altro settore da 1200 seggiolini. In totale, si contano circa 2-3mila presenze, che fanno da eco alle 15mila della campagna abbonamenti (la cui chiusura è prevista il 29 agosto).

Riguardo al “nuovo Pulgar”, come accennato precedentemente, i dubbi sembrano essere ancora spaiati: Cuellar, ieri, ha comunicato di aver scelto i petrodollari dell’Al Hilal (2 milioni di euro netti più bonus), invece del quadriennale a un milione offerto dai felsinei. Ciononostante, il fantomatico giocatore arriverà dall’estero, in età matura (24-28 anni): cade così l’ipotesi Dominguez (21), mentre rimangono in piedi Baptiste Santamaria (24, ex nazionale U20 francese, costo 8 milioni), Matias Kranevitter (argentino con passaporto comunitario, voluto allo Zenit da Mancini).
Sembrano complicarsi Hendrix e Prcic, le alternative sono Mats Rits (26, Bruges) e Giannelli Imbula (26, Stoke City).

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.