Bologna - “Sa-lu-ta-te la ca-po-li-sta” Twitter BFC1909

Bologna - “Sa-lu-ta-te la ca-po-li-sta”

Scritto da  Ago 31, 2019

Sa-lu-ta-te la ca-po-li-sta” è il coro che ha echeggiato ironicamente tra ieri sera ed oggi pomeriggio negli angoli di social a tinte rossoblù. Un coro, che era stato usato già in altre occasioni in modo goliardico; il momento più divertente fu quello filmato nel settembre 2015 dai tifosi del Chievo Verona, quando andarono allo Juventus Stadium a petto gonfio da primi della classe. E poco male se questo piccolo primato è durato una sola notte, se il suo significato è puramente statistico, il Bologna per circa 24 ore ha occupato la prima casella della classifica di serie A, meritatamente e dopo una prova convincente: l’orgoglio Bolognese da sette mesi a questa parte è rinfrancato, ed ogni occasione è buona per festeggiare.

 

Ma quando è stata l’ultima volta che i Bolognesi hanno potuto godere di una notte spesa con il sorriso, guardando dall’alto le altre compagini di Serie A? Solo due anni fa il Bologna di Donandoni aveva conquistato a sua volta 4 punti nei primi due turni di campionato, giocando anche in quell’occasione un anticipo alla seconda giornata, come successo venerdì sera; in quella occasione però, in contemporanea giocava la Juventus che chiudeva le prime due giornate di serie  A a bottino pieno, quindi nessun primato per i rossoblù, se non per qualche secondo.

Per ritrovare poi una stagione in cui rossoblù chiusero in vetta alla classifica, al completamento di tutti i match del secondo turno di campionato, bisogna viaggiare ancora più indietro con la memoria ed arrivare alla stagione 96/97, il Bologna di Antonioli, Marocchi e Paramatti, fresco di promozione dalla serie cadetta e guidato da Renzo Ulivieri, si trovava primo con 6 punti, in compagnia di Inter e Roma. 

 

Cosa significa questo? In termini di andamento della stagione poco e niente, se si pensa per esempio che nella migliore stagione degli ultimi 15 anni, quella del 2011/2012, cioè quella del nono posto e dei 51 punti, i felsinei guidati da Bisoli persero sia la gara d’esordio che la seconda di campionato; risultati che poi aprirono la strada all’esonero dell’allenatore di Porretta Terme. Possiamo concludere che indubbiamente abbiamo cominciato bene, godiamoci il momento ma la strada è ovviamente ancora lunga ed avvincente.

Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.