Anastasios Donis Anastasios Donis Transfermarkt

Il Resto del Carlino - Il punto sul mercato del Bologna

Scritto da  Set 01, 2019

Nonostante l'enorme mole di occasioni create, sono solo due le reti segnate dal Bologna nelle altrettante uscite ufficiale d'inizio stagione. Come scrive Massimo Vitali sulle colonne del Resto del Carlino, domandandosi se non potrebbe essere proprio una punta la ciliegina sulla torta di un mercato oneroso ma anche dal grande potenziale. Nella mattinata di ieri si è svolta una riunione tecnica di circa un'ora che ha coinvolto Sabatini, Bigon, Fenucci e Saputo, uno degli argomenti di discussione potrebbe essere stato proprio questo. Altro argomento caldo è l'utilizzo di Kingsley, apparso in ottima condizione nelle ultime settimane, ma che potrebbe vedere la propria strada chiusa dalla folta concorrenza a centrocampo e su cui si sta valutando un'eventuale cessione in prestito. Un nodo da sciogliere in fretta è senza dubbio quello legato a Falcinelli e Paz, cui il Bologna deve assolutamente trovare una collocazione prima del gong che chiuderà il mercato estivo (chiusura fissata per le 22 di domani). Non sono previsti altri movimenti in entrata dopo l'arrivo di Dominguez, ma potrebbero esserci margini per lavorare ad un colpo last minute in attacco: i papabili sono Anastasios Donis dello Stoccarda, ad un passo dal Genoa negli scorsi giorni, oltre al sempreverde Kouamè, giocatore di qualità ma dal costo elevato. La seconda pista è la più intrigante: Andreazzoli potrebbe provare a rilanciare Mattia Destro mentre il Bologna, previo esborso economico, si potrebbe godere una punta duttile, affidabile e futuribile, vista la giovane età. Il tempo scorre inesorabile, ma i risultati sono davanti agli occhi di tutti: nonostante l'ingresso di Santander venerdì sera abbia portato più brio all'attacco rossoblù, l'acquisto di un attaccante si rende quasi necessario per finalizzare la mole di occasioni offensive prodotte dai felsinei. E chissà che le ultime ore di mercato non possano regalare l'ultimo fuoco d'artificio firmato Sabatini e Bigon.

Ultima modifica il Domenica, 01 Settembre 2019 11:12
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..