Il Resto del Carlino - Kingsley è in partenza Torna in B per crescere calciogrifo

Il Resto del Carlino - Kingsley è in partenza Torna in B per crescere

Scritto da  Set 02, 2019

A Casteldebole si respira un’aria priva di sorprese riguardo il mercato in entrata, così la pensa Marcello Giordano nel suo articolo all’interno del Resto del Carlino. La dirigenza rossoblù sarà comunque a Milano, ma principalmente per sistemare gli ultimi nodi in uscita.

Diego Falcinelli è ad un passo dal Perugia, il club dove è maturato Kingsley, offerte dalla serie A non ne sono arrivate e dei 900mila euro netti che percepisce la punta, una buona parte sarà garantita dal Bologna. Capitolo Kingsley. Alla fine anche lui lascerà Casteldebole per completare il processo di crescita cominciato un anno fa. Decisione presa dopo la gara con la Spal, dovuta anche all’arrivo di Medel: sei centrocampisti in rosa per tre posizioni sono più che sufficienti, ed il più facile da piazzare è proprio il ventenne nigeriano; la Cremonese è pronta ad offrirgli la continuità che gli serve ed il prestito secco è in dirittura d’arrivo. Tra le file del Bologna c’è ancora anche un fiore mai sbocciato dal contratto in scadenza al 30 giugno 2020: Lorenzo Crisetig. Rescissione per l’ex Inter, Crotone e Cagliari, con alcune possibilità in serie cadetta. Infine Nehuen Paz, il centrale argentino non ha mai convinto, probabile una sua cessione in Sudamerica anche se si prenderanno in considerazioni last minute dall’Italia.

 

 

In Entrata. Come detto non ci si aspetta nessuna sorpresa. Qualche movimento potrebbe riguardare qualche giovane promessa futuribile da inserire nella primavera. L’arrivo di Medel e l’operazione Dominguez hanno di fatto chiuso il mercato. Unico punto interrogativo deriverebbe da un eventuale affondo del Genoa per Destro, ma Mihajlovic ha dato seguito alle parole di stima pronunciate alla vigilia dell’estate ed anche venerdì scorso l’ha schierato titolare. Nel recondito caso che l’attaccante marchigiano dovesse partire verso Genova, il grifone potrebbe proporre uno tra Sanabria (23 anni) e Favilli (22), difficilmente si potrebbe arrivare al talentino Kouamè, ormai cercato da mezza Europa ed in aria di rinnovo con ritocco dell’ingaggio.

Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.