Stampa questa pagina

Il Resto del Carlino – Castellini: “Tomi mi ha stupito molto”

Scritto da  Set 10, 2019

Marcello Castellini ha vissuto da capitano tre stagioni in rossoblù, con una promozione e una salvezza all'ultima giornata. In carriera ha totalizzato complessivamente 277 presenze e 4 reti in Serie A, e 97 presenze e 1 rete in Serie B. E’ stato un vero pilastro della difesa rossoblù e ha commentato così il Bologna di oggi:

“L’approccio della squadra è stato molto buono. Uno può dire che Pisa, Verona e Spal siano stati banchi di prova semplici, ma in Italia stare per tre partite senza prendere gol su azione non è affatto scontato. Specie se si schiera tutti i ragazzi nuovi, arrivati da altri paesi. Per me fin qui bene tutti, soprattutto il giapponese. E guardate che è complicato per un difensore che arriva da un altro tipo di calcio calarsi così bene nella Serie A. Già è complicato passare da una squadra piccola ad una grande in Italia, figuriamoci se vieni dall’altra parte del mondo e non conosci nemmeno la lingua. Fin qui il ragazzo mi ha stupito molto: in fase offensiva accompagna sempre l’azione, dà appoggio alla manovra e superiorità numerica sulla fascia. Bravo! L’assenza di Danilo? Sul piano dell’esperienza la sua assenza si farà sentire. La soluzione? Per rispondere dovrei essere a bordo campo tutti i giorni. In questa fase di stagione, quando c’è ancora chi non ha smaltito i carichi della preparazione, devi soppesare le condizioni fisiche di tutti e scegliere chi sta meglio. Comunque.. arretrare Medel mi sembra una buona soluzione.”