Takehiro Tomiyasu Takehiro Tomiyasu Gazzetta.it

Il Resto delCarlino - Contro i Lupi Sinisa prepara le contromosse

Scritto da  Set 21, 2019

 

 

Alla quarta di campionato, il secondo posto del Bologna garrisce come una bandiera rossoblù in un cielo azzurro e svetta dall'alto su tutte le contendenti, eccetto l'Inter. E' presto, troppo presto per fare disamine conclusive, ma la soddisfazione, comunque, di un lavoro ben fatto inizia ad emergere. La Roma di Fonseca arriva domani a Bologna, forte di un 4 a 0 contro i modesti turchi del Basaksehir, ma già alla seconda quaterna rifilata nell'arco di sette giorno agli avversari (all'Olimpico era finita 4 a 2 contro i neroverdi di De Zerbi)  e desiderosa di continuare in un cammino virtuoso verso le vette della classifica.  Il talento, tra le fila dei giallorossi, si spreca e Mihajlovic sta già approntando le contromisure, sapendo che dovrà fare a meno di 2 D nell'undici di domani: Danilo e Dzemaili (che comunque al Rigamonti di Brescia era sembrato fuori forma). In porta Skorupski, linea difensiva a protezione dell'estremo rossoblù che ripropone gli stessi 4 di Brescia (con Tomiyasu e Diijks sulle fasce), per dare continuità e migliorare i meccanismi con il nuovo innesto (Bani) al posto dell'infortunato Danilo. In mediana, di fianco all'insostituibile Medel, rientra Poli, che contro l'undici di Corini ha dato segnali estrema vivacità, rientrando anche nell'azione del terzo goal. Davanti un ex di turno, Destro, dovrebbe trovare spazio al centro dell'area romanista, con Palacio che si allarga sull'esterno, prendendo il posto di Sansone, mentre Soriano e Orsolini dovrebbero partire dal primo minuto, con l'attaccante ascolano che potrebbe lasciare il posto, a match iniziato, al gioiellino danese Skov, che scalpita in panchina,  Arbitro della partita sarà Pairetto, il cui tabellino cin il Bologna cita questo score: 8 precedenti in tutte le competizioni, tra Serie A, B e Coppa Italia, con tre vittorie all'attivo, altrettante sconfitte e due pareggi. Le ultime due gare dei felsinei dirette da Pairetto, però, sono state assolutamente positive: due nette vittorie in casa con Chievo e Parma nell’ultima stagione, rispettivamente per 3-0 e 4-1. Con la speranza, come cita il proverbio, che:"Non ci sia il due senza il tre (e il quattro venga da se)".

 

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC)

Ultima modifica il Sabato, 21 Settembre 2019 09:40
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"