Genoa – Bologna: le parole di Emilio De Leo nel post partita

Scritto da  Set 26, 2019

Emilio de Leo, collaboratore tattico di Sinisa Mihajlovic, ha commentato così il match contro il Genoa: “Sansone? Indubbiamente poteva fare un'altra scelta e calciarlo in maniera sicura. Noi nel post gara siamo partiti dall'errore. Non è mai intenzione nostra colpevolizzare un calciatore. Siamo una squadra unita e coesa, ci servirà per crescere e migliorare. Sono situazioni che fanno parte del nostro processo di crescita. Dall'altra parte c'è stato un approccio e un gioco migliore dopo la gara con la Roma. Siamo stati aggressivi e lucidi, abbiamo cercato di impostare il gioco con qualità. Da quel punto di vista siamo ampiamente soddisfatti.  Sinisa? Prima della gara chiedeva un approccio determinato e non ripetere gli errori con la Roma. Durante la partita era soddisfatto per quello che stiamo facendo. Tutti noi avremmo voluto accelerare. A fine gara era rammaricato per i punti che abbiamo lasciato a terra. Indubbiamente dove noi pecchiamo dobbiamo lavorare e migliorare. Dal calcio di rigore, alla mancanza di cinismo e precisione. Dobbiamo sapere che dobbiamo migliorare questo aspetto. Dobbiamo responsabilizzarci con i calciatori di qualità che devono trovare lo spunto ma nel corso della stagione raccoglieremo quanto stiamo creando. Secondo me noi abbiamo come sistema di gioco di partenza un 4-3-3 con una sua flessibilità a seconda delle dinamiche di una partita. Oggi l'intenzione nostra incastrandoci con un 3-4-1-2 era restare 4-3-3. La logica è quella che ci porta a prendere delle forme. Bani? Premesso che l'eventuale gerarchia deve fissarla il mister e per il momento non l'ha fissata. A noi interessa avere dei giocatori affidabili e calati nel nostro livello di gioco. Non ragionavamo in chiave Udine. I cambi li abbiamo fatti così perchè non c'era la necessità di apportare modifiche.”